Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Motorsport, il napoletano Liguori terzo a Barcellona


Motorsport, il napoletano Liguori terzo a Barcellona
23/04/2012, 14:04

Napoli, 20 aprile 2012 – Esaltante terzo posto, a Barcellona, per il pilota napoletano Michele Liguori nel campionato internazionale del CanAm Challenge Cup. Con la sua Lola T 296, 2000 cc, è riuscito nella due giorni di gare iberiche a conquistare un quinto ed un terzo posto assoluto, alle spalle della coppia di inglesi Mike Donovan e Steve Tandy, rispettivamente primo e secondo in entrambe le giornate di corsa, ma contemporaneamente ha vinto le due prove nella classe della propria cilindrata (2000 cc).

“Sono entusiasta dei risultati conseguiti – ha dichiarato Liguori al suo rientro a Napoli – perché con la mia Lola T 296 motore BMW da 2000cc, più di questo non potevo fare contro avversari dotati di auto superiori per cilindrata come la Spice SE88C di Donovan che ha vinto o la Porche 962 di Tandy, entrambe 3000 di cilindrata. D’altronde il fatto che ho vinto in tutte e due le gare la classe delle 2000 dimostra tutto il peso dei risultati assoluti conquistati”.

Un fine settimana esaltante per il corridore partenopeo che a Barcellona, dove si è disputato il secondo appuntamento del circuito internazionale del Canadian American Challenge Cup con due gare in programma, ha risalito la classifica generale del campionato grazie al quinto posto assoluto della prima gara di sabato ed al terzo gradino del podio conquistato in gara 2 che si è disputata domenica.

Nella prima competizione Liguri, dopo un’ottima partenza, ha ceduto il passo a due rivali con auto di cilindrata superiore, che successivamente è riuscito a raggiungere e superare. Nonostante un surriscaldamento dei freni della sua vettura, che l’ha costretto a terminare la prova controllando la gestione dell’auto al meglio, ha concluso la prova al quinto posto.

In gara 2 invece Liguori è riuscito a sorprendere il gruppo dopo la partenza, con un’uscita dal primo rettilineo estremamente veloce. Posizionatosi saldamente nella scia dei concorrenti che lo precedevano, sino al termine dei 25 minuti di gara, il pilota napoletano ha chiuso la corsa al terzo posto.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©