Sport / Calcio

Commenta Stampa

Il tecnico portoghese sarà presentato venerdì

Mourinho, addio Inter è il tempo del Real


Mourinho, addio Inter è il tempo del Real
25/05/2010, 16:05

MILANO - Mourinho al Real, è fatta. Immediatamente dopo la vittoria in Champions League, l'allenatore ha fatto capire che avrebbe lasciato l’Inter e che l’affare con Perez era praticamente concluso.
C'è stata l'ultima cena tra il tecnico e il presidente nerazzurro Masismo Moratti ed entrambi hanno confermato come il rapporto sia finito. "L'atteggiamento del tecnico era quello di una persona che pensa di andare al Real Madrid", ha infatti dichiarato il patron della milanese.
Il procuratore del portoghese, Jorge Mendez, ieri era a Madrid per concludere la trattativa con i dirigenti del Real e la presentazione di Mourinho al Real potrebbe arrivare a brave tra venerdì, al massimo la prossima settimana.
C’è da risolvere la questione legata alla penale di 16 milioni di euro prevista nel contratto del portoghese con i nerazzurri.
Neanche il tempo di gioire per la tripletta (campionato, Coppa Italia e Champions League), quindi, che tutto è svanito nel nulla. Secondo alcuni, Mourinho sarebbe tornato a Milano con un aereo diverso da quello della squadra atterrata a Milano con la Coppa.
Il Real, quindi, sostituisce rapidamente Pellegrini e punta a far trasferire in Spagna anche pezzi pregiati della rosa nerazzurra come Milito e Maicon.
In ogni caso, c'è da pensare al futuro e i nomi per il dopo-Mourinho sono tanti: in primis Mihajlovic, poi Capello e Hidding.
L'ora dell'addio è arrivata, anche se a Moratti l'atteggiamento di Perez non è piaciuto, ma neanche quello di Mourinho.

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©