Sport / Calcio

Commenta Stampa

Il tecnico nerazzurro parla anche degli arbitri

Mourinho: "La febbre di Balotelli era una bugia"


Mourinho: 'La febbre di Balotelli era una bugia'
10/03/2010, 12:03

MILANO - Ancora un caso Balotelli in casa Inter. Nessuna febbre, era una bugia. Almeno questo è quello che ha dichiarato il suo allenatore, Josè Mourinho alla Gazzetta dello Sport. "Balotelli? Ma quale febbre, io e il dottor Combi sappiamo che non l'aveva. Farlo giocare in quelle condizioni non sarebbe stato etico. La febbre di Mario è una bugia".
E sul rendimento del club nerazzurro spiega: "Quattro pareggi nelle ultime cinque partite? Ci sono pareggi e pareggi, quelli per colpa di errori degli altri, quelli che arrivano per colpa nostra. Il pareggio con il Genoa? Preferisco un pari cosi', in una partita onesta, in cui la mia squadra ha giocato bene e avrebbe meritato di vincere".

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©