Sport / Calcio

Commenta Stampa

Mou critica la probabile vittoria del giocatore del Barça

Mourinho:"Il pallone d'oro a Iniesta sarebbe un'ingiustizia"


Mourinho:'Il pallone d'oro a Iniesta sarebbe un'ingiustizia'
31/12/2010, 15:12

Josè Mourinho traccia i suoi giudizi di fine anno. Il tecnico del Real Madrid non è d’accordo con la probabile assegnazione del Pallone d’oro 2010 ad Andreas Iniesta. “Se vincesse lui, sarebbe ingiusto, ma non certamente un dramma per la nostra vita, visto che stiamo comunque parlando di uno sport collettivo, ha dichiarato Mourinho ad 'A Bola'. Iniesta contende il titolo ai due compagni del Barcellona, Xavi Hernandez e Leo Messi. Il centrocampista spagnolo, però, pare avvantaggiato per aver realizzato la rete che ha regalato la Coppa del Mondo alla Spagna nella finale contro l’Olanda. Mourinho non condivide: “Il gol nella finale del Mondiale poteva segnarlo anche un terzino, dovrebbero aver maggior peso i cinque mesi di assenza per infortunio di Iniesta”. Pochi dubbi, invece, sulla palma di miglior allenatore per la quale è favorito Vicente del Bosque, ct Campione del Mondo con la Spagna. "Per del Bosque provo rispetto e ammirazione, anche se allenare una nazionale è diverso da allenare un club – ha aggiunto Mourinho. "Un allenatore di club lavora e compete per 11 mesi l'anno, deve affrontare oltre 50 partite, ha la responsabilità totale sulla crescita e sugli alti e bassi dei giocatori e delle squadre. Quindi, inserire nella stessa categoria gli allenatori di club e i ct è decisamente ingiusto”. Infine Mou chiude con un’autocelebrazione. “Con l’Inter ho vinto tutto, di più non potevo fare”.

Commenta Stampa
di Massimo La Porta
Riproduzione riservata ©