Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Nani:"Potevo portare Cavani al West Ham"


Nani:'Potevo portare Cavani al West Ham'
03/03/2011, 12:03

Il dirigente del Brescia Gianluca Nani, è intervenuto nel corso di marte sport live.
"Al San Paolo arriverà un Brescia arrabbiato ma anche un Brescia consapevole della sua forza e della forza del Napoli. Domenica ci troveremo di fronte una grandissima squadra. Non ci sarà Lavezzi e per noi è un vantaggio, ma per equilibrare la partita bisogna togliere agli azzurri altri quattro-cinque giocatori. C'è Hamsik che è un grandissimo campione. La nostra posizione in classifica è in parte colpa nostra e in parte colpa di alcuni errori che ci hanno penalizzato come contro il Lecce. Noi ci proveremo, ma non abbiamo voglia di fare barricate. Se il Napoli ci batterà sarà perchè è più forte. Per quanto riguarda l'arbitro non mi interessa chi viene, mi interessa solo che sia tranquillo e faccia il suo lavoro come si deve, lui come i suoi collaboratori. Con il Lecce l'arbitro aveva visto bene, è stato il guardalinee, che aveva la visuale coperta, a segnalare il fuorigioco."
Tra la dirigenza del Napoli e quella del Brescia il rapporto è buono, ci sono affari in vista?
"In questo momento no. A gennaio gli azzurri avevano seguito Leali, giovane portiere molto forte. In squadra con noi un giocatore che sarà il nuovo Hamsik è Konè, sono certo che farà bene. Quello che nessuno sa è che io, quando lavoravo al West Ham, avevo parlato con Cavani ed avevo l'accordo con il suo procuratore, ma le casse del West Ham non mi consentirono di chiudere l'affare. Cavani è un grandissimo giocatore e un ragazzo straordinario, a Napoli sta facendo un campionato fantastico."

Commenta Stampa
di Marco Marino
Riproduzione riservata ©