Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

L'ACCORDO

Napoli a Cavani, sì all'aumento e alle Olimpiadi


Napoli a Cavani, sì all'aumento e alle Olimpiadi
18/05/2012, 09:05

Stia tranquillo, Edinson Cavani: il Napoli gli darà il permesso per partecipare all’Olimpiade se dovesse essere convocato da Oscar Tabarez, il cittì dell’Uruguay campione continentale.Il caso è stato risolto in mezza giornata, dopo che dal Sudamerica è arrivato sino a Napoliil disappunto espresso dal cannoniere nell’intervista a un sito internet del suo Paese. «Se non mi daranno il permesso, andrò in Italia e farò un gran casino: dopodiché, ci andrò lo stesso a Londra», ha minacciato l’attaccante. L’intenzione a cinque cerchi, comunque, l’aveva comunicata per tempo al Napoli, come lui stesso ha spiegato: «Del mio futuro non ho parlato,
mentre dell’Olimpiade si, l’ho fatto. Ho detto che il mio interesse principale è far parte del gruppo che andrà a Londra, ho cercato di spianare la strada in tal senso. E per riuscirci sonodisposto a combattere», ha detto Cavani. Problema risolto Le preoccupazioni dell’attaccantenapoletano sono state rapidamente cancellate dal chiarimento del club, che non gli negherà
il permesso di rispondere alla chiamata della sua Nazionale. Insomma, in meno di 24 ore l’allarme è rientrato e Cavani potrà continuare a concentrarsi sull’ultimo impegno della stagione, la finale di Roma, la conquista della Coppa Italia. Sono troppe le distrazioni chestanno caratterizzando questa vigilia nello spogliatoio di Mazzarri. Dal caso Lavezzi, alle pressanti voci di mercato che, in parte, riguardano lo stesso attaccante uruguaiano che ha tracciato un primo bilancio di questa stagione: «Abbiamo disputato una grande annata: giocheremo in Europa per il terzo anno consecutivo, anche se non nego che c’è delusione per la mancata qualificazione alla prossima Champions League ».

Costretto a restare Malgrado le numerose offerte che potrebbero giungere in società a partire da lunedì (Manchester City, Chelsea e Juve in testa), è improbabile che Cavani vada via daNapoli. La sua conferma, tra l’altro, sarà una delle condizioni che porrà Mazzarri per portareavanti il progetto da lui stesso avviato tre anni fa.Ma la questione potrebbe avere risvolti diversi se De Laurentiis non provvederà a riconoscergli un robusto aumento di stipendio: indue stagioni, Cavani ha realizzato 65 reti e gli resta ancora a disposizione la finale di domenica sera per sommare, eventualmente, qualche altra prodezza.

Adeguamento economico La Coppa Italia è sicuramente un obiettivo importante, ma come Lavezzi, anche Cavani vuole giocare la Champions League. E non potendola disputare la prossima stagione, De Laurentiis può convincerlo a restare soltanto adeguandogli la parte economica del contratto. Attualmente, l’attaccante guadagna circa 2,2 milioni di euro a stagione e per trattenerlo il presidente potrebbe aumentargli l’ingaggio anche sino a 3,5 milioni all’anno. 
Fonte:Gazzetta dello sport

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©