Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Gli azzurri sono chiamati a rialzare la testa

Napoli, adesso la Lazio


Napoli, adesso la Lazio
28/11/2013, 17:25

NAPOLI. La sconfitta di Dortmund, la terza di fila, lascia solo riflessioni. «Andiamo per la nostra strada. Non possiamo mettere 10 uomini dietro la linea della palla con un centravanti da 30 gol stagionali». Queste furono le parole di Rafa Benitez prima del match contro i tedeschi. Eppure alcuni interpreti (Maggio, Armero ed Hamsik su tutti) fanno fatica nel 4-2-3-1 dell’ex allenatore del Chelsea e qualche correttivo va apportato prima che sia possibile intervenire sul mercato. A Roma contro la Lazio lunedì potrebbe esserci spazio per l’ultimo arrivato Reveillere, però servirà soprattutto una prestazione dell’intensità di quella di Dortmund ma anche del cinismo, ad esempio, di quella di Firenze. 

 
Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©