Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

SCRIVE ITALO CUCCI

Napoli, attento al "fattore C" di Villas Boas


Napoli, attento al 'fattore C' di Villas Boas
21/02/2012, 10:02

Favoriti? Non ditelo a Mazzarri, s’incavola di brutto. E ha ragione: se in Champions esistessero i favoriti, l’Apoel non sarebbe mai a arrivato agli ottavi e l’Inter - dico l’Inter - non sarebbe neanche partita per Marsiglia. E invece io dico - a prova d’errore - che la Beneamata Schizofrenica può far bella figura in Europa nonostante la pena italiana, come le capitò nella prima parte del torneo. Perchè quest’anno la Champions, che si dice ipotecata dal Barcellona e dal Real, è leggerissima, la più leggera di sempre, vista la precaria partecipazione dell’Inghilterra. Il Liverpool è sparito nei debiti, l’United e il City sono in Europa League, l’Arsenal è più bollito d’un cotechino: resta il Chelsea e il Napoli ha ragione a diffidarne perché nel quartiere degli snobboni londinesi gira la battuta “facciamolo per la Regina”, come se a Elisabetta gliene fregasse alcunchè del volgarissimo e popolarissimo gioco del pallone, frequentato da gentaglia che quando perde si mette a cantare negli stadi “We Are a Lot of Rubbish” (siamo un mucchio di spazzatura): così salutarono l’Inghilterra sconfitta con un gol di Capello nel 1973, e io c’ero, a Wembley, pagherei per sentirglielo cantare anche stasera! Il Napoli, in fondo, non è favorito perché al passo decisivo Villas Boas potrebbe tirar fuori la sua migliore qualità: la parte su cui si siede. Solo per quello - come s’è visto nei fatti - è riuscito a scucire un contratto supermilionario al satrapo Abramovich. Va dunque affrontato con tutte le cautele, con la miglior formazione, con l’indomito spirito di sempre, senza paura anzi con la sfacciataggine di chi ha punito Villarreal e City e tenuto a bada il Bayern. Un consiglio ai Tre Tenori: in vista del ritorno, servono più gol. Provateci, anche se non siete favoriti. Provateci per il popolo del San Paolo che stasera vi sarà vicino come se accanto a voi giocasse Maradona.
FONTE: ITALO CUCCI PER “IL ROMA”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©