Sport / Basket

Commenta Stampa

Napoli Basket Vomero, dopo un inizio in salita le napoletane non vanno oltre il 66-55 con la Termocarispe


Napoli Basket Vomero, dopo un inizio in salita le napoletane non vanno oltre il 66-55 con la Termocarispe
12/03/2012, 11:03

Ancora una sconfitta su un campo difficile per la Job Gate Napoli Basket Vomero. Nel recupero della quarta giornata della serie A2, la squadra del presidente Pasquale Panza è stata battuta dalla Termocarispe La Spezia, seconda in classifica, col risultato di 66-55. Nella prova deludente della squadra partenopea ha inciso la scarsa vena di Milena Tomova, che ha comunque chiuso con 12 punti e 5 rimbalzi. Buona prestazione, invece, di Viviana Giordano nella prima parte della gara. Le napoletane restano, quindi, al settimo posto con 18 punti.

Il primo parziale ha visto subito le liguri prendere il largo. Dopo aver lottato nei primi due minuti, la squadra napoletana ha subìto un black-out che l’ha portata dal -1 (6-5) al -10 (16-5), grazie a 6 punti consecutivi di Glaser e a sei palle perse nei primi 7 minuti di gioco. Nel finale di tempo il divario è aumentato fino al 20-8 del primo intervallo. Il ritorno sul parquet ha visto la Job Gate provare subito la rimonta trascinata da Innocente, ma La Spezia è riuscita in pochi minuti a ristabilire le distanze. Dopo metà tempo, però, si è sbloccata Baggioli, che ha messo a segno la prima tripla della gara e ha lanciato un break di 0-7 che ha portato al 27-21. Nel finale, però, le liguri hanno allungato di nuovo, fino al 33-24 dell’intervallo lungo.

La seconda parte della gara è partita in modo diverso, con la Job Gate che nel terzo quarto ha provato a rimontare e ha quasi raggiunto a 3’ dalla fine della frazione le avversarie (39-38), ma lo sforzo è stato pagato negli ultimi minuti, che hanno regalato a La Spezia il +7 di fine tempo (45-38). L’ultimo quarto, però, ha visto spegnersi le ambizioni di rimonta della formazione napoletana, colpita da due triple consecutive di Bonafede e Scopigno nei primi minuti che hanno frenato la Job Gate, che ha chiuso la gara sul 66-55.

“Facciamo sempre i soliti errori – ha spiegato a fine partita il coach, Massimo Romano -. È mancata la concentrazione a inizio partita, abbiamo difeso male e abbiamo commesso una quantità incredibile di errori sui tiri liberi. È un peccato perché, nonostante avessimo di fronte una squadra fortissima, avremmo potuto giocare punto a punto se avessimo avuto più continuità nel gioco. In settimana lavoreremo per ritrovare la fiducia, sperando che tutte le ragazze ritrovino la forma migliore in vista delle ultime gare”.

La Job Gate Napoli Basket Vomero tornerà in campo sabato 17 marzo (ore 19) in casa contro la Sogeit La Spezia, nella nona giornata di ritorno del campionato di serie A2.



Termocarispe La Spezia-Job Gate Napoli Basket Vomero 66-55 (20-8; 33-24; 45-38)

Termocarispe La Spezia: Templari 2, Scopigno 10, Giacché, Costa 11, Russo, De Pretto 14, Bonafede 9, Glaser 14, Soli 4, Sarti 2. All. Scanzani. T\\\\2: 23/41 T\\\\3: 3/21 TL: 11/12 PP 13 PR 13

Job Gate Napoli Basket Vomero: Calamai 7, Esposito, Gambardella 4, Giordano 7, Ferretti 6, Innocente 3, Tomova 12, Consorti 8, Iuliano, Baggioli 8. All. Romano. T\\\\2: 18/42 T\\\\3: 2/10 TL: 13/28 PP 13 PR 13

Uscite per 5 falli: Scopigno (L), Giordano (N)

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©