Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Agovino a Settimana azzurra con Crea e Passaretti

Napoli, "Candreva troppo simile ad Hamsik"


.

Napoli, 'Candreva troppo simile ad Hamsik'
03/12/2009, 10:12

NAPOLI - Sette punti contro Bari, Cagliari e Chievo. E’ questa la speranza dei tifosi azzurri e degli addetti ai lavori. Una speranza evidenziata anche da Lorenzo Crea, giornalista di Extra-Time, ospite ieri sera a Settimana Azzurra. Con lui in studio Saverio Passaretti, presidente dell’Associazione Italiana Napoli Club, e Raffaele Agovino, osservatore Livorno Calcio.
La sfida con il Parma, le parole di De Laurentiis sul rigore ma in particolare sullo stadio San Paolo e la gara con il Bari. Questi i temi caldi della puntata di ieri.
Dopo tre pareggi consecutivi serve la vittoria, hanno confermato gli ospiti in studio e il dibattito si è acceso proprio sulla prossima sfida con i pugliesi. Agovino, infatti, teme il Bari che chiuderà gli spazi agli azzurri creando qualche complicazione nel fare gol. Dall’altra parte Crea ha sottolineato la speranza, oltre alla possibilità, di segnare tre gol al Bari e chiudere immediatamente i conti. Parole chiare e punti di vista differenti. Si è parlato anche di Lavezzi, che dopo l’assenza con il Parma spera di tornare in campo domenica. “Si è visto un Napoli più quadrato senza il Pocho”, ha confermato Passaretti che, però, ha sottolineato l’importanza del giocatore per la squadra azzurra.. “Mazzarri avrà dei problemi nelle scelte, naturalmente problemi di abbondanza che sono sempre ben accetti”. Nel corso della trasmissione si è evidenziata l’ottima prestazione del Napoli a Parma con un primo tempo veramente ottimo. Mancava proprio questo tassello agli azzurri per chiudere il cerchio della crescita, ed è arrivato. Naturalmente l’unica nota negativa è stata quella di non aver chiuso i conti partita nel secondo tempo. “I partenopei hanno avuto otto palle gol – ha evidenziato Crea – vuole dire che la squadra deve solo imparare a sfruttarle a pieno”. Ospiti soddisfatti del cammino azzurro targato Mazzarri e convinti che si possa arrivare all’Europa League.
Il Bari è una diretta concorrente, vista la classifica, ma con il tempo le posizioni si assesteranno e lì i campani potrebbero volare definitivamente verso l’Europa. Una breve pagina anche sul mercato perché avendo in studio un addetto ai lavori come Agovino non si poteva evitare il quesito Candreva: “Ha qualità simili ad Hamsik – ha dichiarato l’osservatore – credo che non serva tantissimo al Napoli, ma è veramente un buon giocatore. Sarà difficile strapparlo all’Udinese”.
Per quanto riguarda lo stadio si è sottolineata l’importanza di un lavoro sinergico tra istituzioni e società azzurra. De Laurentiis ha parlato di un progetto bello, interessante e moderno e sull’argomento è intervenuto anche il collega Antonio Petrazzuolo, di Napolimagazine.com “Il presidente pensa ad uno stadio senza copertura, moderno, senza pista di atletica”, ha confermato Petrazzuolo. Un’idea innovativa che però dovrà trovare tempo e danaro.

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©