Sport / Calcio

Commenta Stampa

Napoli Carpisa Yamamay, pareggio nell'esordio in serie A


Napoli Carpisa Yamamay, pareggio nell'esordio in serie A
24/09/2012, 10:23

Erano oltre 700 i tifosi presenti sugli spalti dello stadio Collana di Napoli per l’esordio in serie A del Napoli Carpisa Yamamay. Prima dell’incontro col Grifo Perugia (1-1 il risultato finale), valido per la prima giornata della serie A, insieme all’assessore comunale allo sport, Giuseppina Tommasielli, e al delegato allo sport della Regione Campania, Luciano Schifone, il presidente Lello Carlino ha tagliato il nastro inaugurando il nuovo terreno di gioco che ospiterà la squadra per tutta la stagione: “La nostra vittoria è aver portato tutta questa gente al Collana – ha sottolineato Carlino -, c’è amarezza per il risultato finale, ma la squadra ha dimostrato il suo valore e sono sicuro che chi ci ha seguito sia rimasto molto soddisfatto e tornerà a sostenere le ragazze nelle prossime partite”. Tra gli ospiti intervenuti, il campione di nuoto Massimiliano Rosolino, la showgirl Alessia Ventura, la cantante Monica Sarnelli, il presidente del CP Coni di Napoli, Amedeo Salerno, il presidente della FIGC Campania, Salvatore Colonna, il presidente della Municipalità Arenella-Vomero, Mario Coppeto, l’ex capitano della Lazio, Pino Wilson.

La gara è stata molto emozionante con numerosi colpi di scena. Dopo 2’ è stato espulso il portiere del Napoli, Radu, per un intervento da ultimo uomo su Pugnali. Per sostituirla è entrata Rapuano, un difensore, al posto di Filippozzi, che però ha dovuto rimandare il suo primo intervento, visto che il rigore conseguente all’espulsione è stato tirato fuori da Fiorucci. Il Napoli, superato lo shock iniziale, è passato in vantaggio con una splendida rovesciata di Valeria Pirone, che al 21’ ha fatto esplodere il pubblico del Collana. Al 35’, però, al termine di una mischia in area, Migliorini ha portato il risultato in pareggio, poco prima che l’arbitro riportasse le squadre in parità numerica con l’espulsione di Parise, per un fallo da ultimo uomo su Pirone. Con la parità numerica, la ripresa è stata un monologo delle napoletane, che hanno affiancato a Pirone il gioiellino Giacinti. Ma, nonostante oltre dieci nitide occasioni da gol, con un palo di Pirone e una traversa di Giacinti, il risultato è rimasto sull’1-1, anche per la mancata concessione di un paio di possibili rigori (un mani in area di un difensore e un fallo su Di Marino). “Peccato, perché gli episodi hanno condizionato la gara – ha spiegato il tecnico, Peppe Marino -. Avevamo preparato bene la partita e purtroppo non abbiamo potuto giocarcela al meglio, anche se non posso rimproverare nulla alle ragazze”. Una gioia è arrivata da Valeria Pirone, napoletana doc e prima marcatrice nel nuovo stadio: “È stata una grande emozione, anche se la gioia è stata rovinata dal risultato, sarebbe stato meglio conquistare i tre punti”.

Il Napoli Carpisa Yamamay tornerà in campo sabato 29 settembre per la seconda giornata di campionato, in trasferta contro il Mozzanica.

                                                                                                                                

Napoli Carpisa Yamamay-Grifo Perugia 1-1

Napoli Carpisa Yamamay: Radu, Schioppo (31’ Di Marino), Filippozzi (3’ Rapuano), Barbieri, Masia, Morra, Esposito, Franco (46’ Giacinti), Barreca, Giuliano, Pirone. A disp: Di Marino, Canonico, Rapuano, Diodato, Giacinti. All. Marino

Grifo Perugia: Monsignori, Marchesi, Cianci, Fiorucci, Saravalle, Parise, Natalizi, Pederzoli, Pugnali, Maddaleni, Migliorini. A disp: Cucchiarini, Bordellini, Santacroce, Ferretti, Mannucci, Bianchi, Marinelli. All. Scapicchi.

Arbitro: D’Ambrogio (Frosinone)

Marcatori: 21’ Pirone, 35’ Maddaleni

Espulsi: al 2’ Radu (N), al 39’ Parise (P), al 61’ l’allenatore del Napoli, Marino

Ammoniti: Pirone, Bordellini, Fiorucci

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©