Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

VERSO IL PIENONE?

Napoli, con l'Inter un'altra notte mozzafiato?


Napoli, con l'Inter un'altra notte mozzafiato?
24/02/2012, 11:02

Lo show di martedì sera resterà irripetibile, almeno per un po’. Ci vorrà un altro Chelsea. Oppure — liberi di fare gli scongiuri — si tratterà d’attendere fino all’eventuale prossima sfida dei quarti di finale, se il Napoli riuscirà ad andare avanti in Champions. Ma il San Paolo, con le inevitabili proporzioni, sta già preparandosi a un’altra notte mozzafiato: stavolta per il posticipo di campionato contro l’Inter. L’appuntamento è fissato per dopodomani (20.45) a Fuorigrotta, appena cinque giorni dopo la sbornia europea per il successo con gli inglesi: 52 mila paganti e il primato assoluto di incasso nella storia del club azzurro (tre milioni e 153 mila euro). Eppure, nonostante il doppio appuntamento così ravvicinato, s’è subito iniziata a materializzare una nuova corsa al botteghino: 16 mila i biglietti venduti finora per la sfida con i nerazzurri. Ci sono dunque le premesse per un nuovo pienone. L’euforia è alle stelle. Napoli non si smentisce mai, anche se l’aumento dei prezzi ha avuto una conseguenza sgradevole, martedì notte con il Chelsea. Nonostante il record d’incasso, infatti, al San Paolo non c’è stato il tutto esaurito (circa ottomila biglietti invenduti). Ma la politica del club è questa e la maggior parte dei tifosi pare averla digerita. Gli esaltanti risultati degli azzurri, del resto, stanno rendendo più tollerabili i sacrifici economici per la folla di Fuorigrotta, che solo nelle quattro partite di Champions ha fatto incassare alla società di De Laurentiis oltre 10 milioni. Una cifra da capogiro, in tempo di crisi. Nemmeno le dirette in tv fermano la corsa al botteghino. Succederà anche dopodomani sera, per l’Inter: almeno 45 mila gli spettatori previsti, nonostante si tratti della seconda partita di cartello in cinque giorni. Ma la vittoria contro il Chelsea ha ridato entusiasmo ai tifosi azzurri, che già fremono in vista della sfida di ritorno contro gli inglesi, il 14 marzo a Stamford Bridge. All’inizio della prossima settimana il Napoli comunicherà il numero esatto dei biglietti a disposizione dei sostenitori ospiti, che difficilmente saranno più di 2600. Vani i tentativi del club azzurro di riceverne un quantitativo maggiore. La capienza dello stadio di Londra (46 mila posti) ha cancellato i margini di manovra per la diplomazia. Sarà una trasferta per pochi, nonostante siano pronti a partire almeno in cinquemila. Il Napoli sta studiando nei dettagli tutte le modalità della prevendita, per limitare i disservizi. Una parte dei biglietti, pure per il ritorno con il Chelsea, potrà essere acquistata su internet. Ma prima c’è l’Inter. Anche i tifosi sembrano credere al rilancio in campionato e alla rincorsa al terzo posto, diventata possibile dopo le ultime due vittorie con Chievo e Fiorentina. Per questo il San Paolo è pronto a riempirsi di nuovo: febbre azzurra.
FONTE: REPUBBLICA

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©