Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

VARIA PURE IL MODULO?

Napoli, contro la Lazio cambi in tutti i reparti


Napoli, contro la Lazio cambi in tutti i reparti
03/04/2012, 10:04

Cambi in vista i tutti i reparti, due le assenze sicure, quelle degli squalificati Zuniga e Gargano. Una molto probabile, quella di Maggio. Il nazionale di Prandelli ha chiesto il cambio appena ha avvertito un fastidio, un leggero affaticamento alla coscia sinistra. In settimana non forzerà e se non apparirà convinto al cento per cento di poter giocare non verrà ritenuto disponibile per la partita di sabato all’Olimpico.

Mazzarri ha intenzione di affidarsi a quelli più freschi e sono previste novità nello schieramento, forse anche tattiche, se non iniziali magari durante la partita. Pronti all’uso Fernandez, Britos, Dzemaili e Pandev, potrebbero trovare spazio addirittura tutti e quattro nella formazione iniziale. In questo caso e con lo stesso modulo di sempre, cioè la difesa a tre, il centrocampo a quattro, il trequartista e le due punte ecco che la novità sostanziale sarebbe l’avanzamento sulle fasce esterne di Campagnaro a destra e Aronica a sinistra. Il problema infatti per il tecnico toscano è soprattutto sulle fasce dove l’unico disponibile al momento è Dossena, però ancora sotto tono anche a Torino e quindi difficilmente riproponibile dall’inizio. La conseguenza di questa mossa sarebbe il lancio dal primo minuto nel trio difensivo di Fernandez e Britos con il capitano Cannavaro. In aumento le quotazioni di Pandev, quella contro la Lazio sarebbe per lui la classica partita dell’ex. Il macedone è il più in forma tra gli attaccanti azzurri ed è animato da motivazioni particolari, questa volta davvero uno tra Hamsik e Lavezzi potrebbe partire dalla panchina.
Spera di avere una chance a partita in corso anche Vargas, il cileno potrebbe essere provato sulla fascia da esterno di centrocampo. Certo di giocare dal primo minuto è Dzemaili che prenderà il posto dello squalificato Gargano, l’ex parmense che in verità appena entrato a Torino ha commesso l’errore che ha dato il via alla ripartenza del 2-0 di Vidal, il gol che ha chiuso la gara. Un eventuale cambio di modulo presupporrebbe la difesa a quattro con Fernandez da centrale in coppia con Cannavaro (o Aronica) e Campagnaro e Britos laterali. Da verificare l’opzione di un centrocampo a tre o a quattro con Lavezzi e Cavani di punta. Uno tra Hamsik e Pandev in questo caso potrebbe giocare più basso. Varie soluzioni che Mazzarri proverà in settimana. Parte da oggi l’operazione Lazio, quella del rilancio.
FONTE: IL MATTINO
PdM
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©