Sport / Vari

Commenta Stampa

Napoli: domenica 21 sul lungomare la Coppa Lysistrata


Napoli: domenica 21 sul lungomare la Coppa Lysistrata
19/10/2012, 16:41

   Napoli, 19 ottobre 2012 – Saranno cinque le imbarcazioni dell’otto che disputeranno domenica 21, alle ore 10.45, la finale della Coppa Lysistrata in programma sul lungomare di Napoli nel tratto di mare compreso tra il Consolato Americano e Piazza Vittoria. L’evento, organizzato dal Circolo del Remo e della Vela Italia, giunto alla 103.ma edizione, vedrà anche la partecipazione del presidente della federcanottaggio Enrico Gandola e del candidato-rivale, per le prossime elezioni in programma a novembre, Giuseppe Abbagnale.

 

La nostra posizione per le prossime elezioni federali – spiega il presidente del Circolo Italia, Roberto Mottola di Amato – è evidente: siamo perfettamente neutrali in posizione di  par condicio. L’unica cosa per la quale possiamo sbilanciarci è la regata remiera che dimostra di essere sempre più una pietra miliare per il mondo del canottaggio”.

 

Ai nastri di partenza della Lysistrata, la gara di canottaggio più antica d’Italia, ci saranno molti atleti che con un programma che prende il via alle 9 del mattino vedrà in acqua le yole, antiche imbarcazioni in legno con quasi due secoli di storia con le quali si svolgono le regate in mare su una distanza di 1.000 metri.

Questo il programma: alle ore 9 si inizierà con  la categoria ragazzi in 4 jole che gareggiano per la “Coppa Pattison” e, a distanza di un quarto d’ora l’una dall’altra, partiranno i master in otto jole, gli juniores in canoino per la “Coppa Cappabianca”, gli atleti juniores in 4 jole per la “Coppa Romolo Galli”, i master in doppio canoè,  le donne su canoino e in quattro jole open femminile.

Poi parte la regata finale per la conquista dello storico Trofeo con equipaggi composti da 2 atleti della categoria ragazzi, 2 juniores, 2 seniores e 2 master, secondo la formula ideata anni fa dal giornalista napoletano Gegè Maisto

 

I campioni uscenti del Circolo Aniene di Roma sembrano intenzionati a compiere il bis ed il loro presidente, Giovanni Malagò, è pronto a chiedere ancora una volta la cortesia al suo amico Mottola  di poter avere la Coppa, che solitamente non lascia il sodalizio rossoblù di Santa Lucia, nei saloni romani in riva al Tevere.

 

Auguriamoci che quest’anno non possa chiederci la stessa cortesia, non ponendosi il problema – scherza il presidente Mottola, che prosegue – non posso dire, per scaramanzia tutta partenopea, che puntiamo alla vittoria, ma ad un buon risultato che in mare è uno solo”.

Dopo tante medaglie conquistate tra Europei, Mondiali Under 23 e titoli italiani, negli ultimi due mesi, l’otto del Circolo Italia si presenta al via con le migliore intenzioni,  come ci siete riusciti nel difficile momento sportivo italiano?

I risultati non sono solo nostri, ma di tutti i canottieri regionali – dichiara Mottola -,  fantastici risultati che premiano l’impegno nostro e di altri circoli campani in questo momento difficile del Paese e nel quale però lo sport continua a brindare e mietere risultati”.

 

   Nell’albo d’oro della manifestazione remiera della Coppa Lysistrata il Circolo Canottieri Napoli, vanta il maggior numero di vittorie con 28 successi, seguito dal Circolo del Remo e della Vela Italia che l’ha conquistata 16 volte e dal Circolo Nautico Posillipo e dal Reale Yacht Club Canottieri Savoia che si sono aggiudicati il prestigioso Trofeo in 10 edizioni.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©