Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Pocho verso il recupero, due squalificati nella retroguardia

Napoli, due dubbi di formazione: attacco e difesa


Napoli, due dubbi di formazione: attacco e difesa
02/12/2009, 11:12

NAPOLI - Walter Mazzarri ha alcuni dubbi di formazione da risolvere in vista della sfida con il Bari. Il primo vero nodo da sciogliere è quello che riguarda il Pocho. L'argentino è alle prese con il recupero dall'infortunio che lo ha lasciato fuori per la partita con il Parma. Un colpo a sorpresa che, però, ha fatto riscoprire Denis.
Lavezzi prosegue la tabella di marcia del differenziato con l'obiettivo di tornare a disposizione il prima possibile. Mazzarri attende notizie e nel frattempo valuta un doppio Napoli: quello con il Pocho e quello senza.
Nel caso l'argentino dovesse farcela, l'allenatore tornerebbe a puntare sul trio composto da Hamsik-Quagliarella e, appunto, il Pocho. Altrimenti, nuova occasione per il biondo numero 19.
L'importante sarà avere gol, tanti gol, e in questo momento Denis ha dimostrato di essere una vera prima punta (forse l'unica a disposizione degli azzurri). Dall'altra parte, come prescindere dal Pocho che con le sue risalite e le volate verso la porta avversaria mette in allarme le difese di tutta Italia. Con molta probabilità, Mazzarri non dovrà effettuare rapidamente la scelta, niente tridente sbilanciato con tutti i giocatori schierati in campo: Hamsik, Lavezzi, Quagliarella e Denis. C'è ancora un pò di tempo.
Oltre al dubbio tutto argentino, c'è quello legato alla difesa. Le due giornate di squalifica inflitte dal giudice sportivo a Contini dopo le proteste nei confronti di Trefoloni (per quel rigore tanto discusso ) mettono il tecnico dinanzi ad un dubbio: chi schierare al posto di Matteo? Anche Rinaudo è squalificato, Campagnaro invece sarà riconfermato. ora che è tornato completamente a disposizione vuole tenersi stretto il posto e lo ha dimostrato con un'ottima prestazione domenica al Tardini. Cannavaro sta crescendo di partita in partita e a sinistra? L'idea potrebbe essere quella di far scalare definitivamente Aronica e posizionarlo nel trio difensivo, mentre nei quattro di centrocampo ci andrebbe Zuniga affiancato, naturalmente da Maggio a destra e Gargano e Pazienza centrali. Intanto buone notizie arrivano dal rientro in gruppo di Datolo, che contro il Parma non era stato convocato.

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©