Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

MERCATO

Napoli, ecco i rinforzi: Ruiz e Inler per gennaio


Napoli, ecco i rinforzi: Ruiz e Inler per gennaio
29/11/2010, 11:11

«A gennaio faremo una o due operazioni di mercato ma non è il caso di drammatizzare per questa sconfitta di Udine. Momenti di emergenza pos­sono capitare a chiunque, per fortuna al Napoli stiamo gestendo la situazio­ne al meglio. E' logico che se si prefe­risce risparmiare Yebda e Sosa per la gara con l'Utrecht, si debba poi ricorre­re a dei giovani quali Maiello e Dumi­tru. Ma qui bisogna mettersi d'accor­do: ai giovani bisogna dare fiducia o no?», Riccardo Bigon interviene dopo la conferenza stampa di Mazzarri per anticipare eventuali processi dopo la seconda sconfitta di fila fuori casa.

RUIZ E INLER - « Noi abbiamo scelto una linea e non intendiamo discostarci da quella. Sta­volta qualcuno dei nostri ha pagato la poca lucidità ma può starci»,aggiunge. A gennaio, il Napoli intende interve­nire sul mercato ma solo per assortire al meglio la rosa. Manca un'alternativa ad Aronica ( pronto peraltro per Utrecht) e forse un altro elemento a centrocampo o in attacco, questo non si è ancora ben individuato. Intanto ieri a Udine, in tribuna erano presenti l'agente Fifa Pastorello e Gino Pozzo, figlio del patron dell'Udinese, che van­ta ingerenze anche all'Espanyol di Bar­cellona. Che si sia parlato di Ruiz? Pro­babile. Il Napoli aspetta che calino le pretese del club catalano per assicu­rarsi le prestazione del centrale difen­sivo corteggiato già dall'estate scorsa, nonchè titolare dell'Under 21 spagno­la. Ma Bigon tra una chiacchierata e l'al­tra ha avuto modo di informarsi anche sul futuro di Inler. Lo svizzero piace a Mazzarri e se Pozzo dovesse mitigare le pretese già a gennaio De Laurentiis potrebbe tornare alla carica.

EUROPA LEAGUE - Intanto il Napoli è concentrato sulla gara con l'Utrecht di giovedì. Anche gli olandesi hanno perso ieri in campiona­to. Ed alcuni loro osservatori erano presenti a Udine. Mazzarri ha previsto un allenamento per stamattina. Aroni­ca e Yebda sono pienamente recupera­ti. Restano da monitorare le condizioni di Sosa (distorsione al ginocchio) e do­po la sostituzione di ieri anche quelle di Pazienza. Intanto Andrea Carnevale, responsabile del settore giovanile del­l'Udinese, ha fatto notare: «Il Napoli è una bella squadra ma forse avrebbe bi­sogno di rivedere qualcosa in difesa.

Fonte: Corriere dello Sport.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©