Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

L'INCHIESTA

Napoli, ecco le due gare nel mirino della Procura


Napoli, ecco le due gare nel mirino della Procura
18/04/2012, 10:04

Due partite nel mirino, entrambe giocate a maggio. L’ultima del campionato 2009-2010 (16 maggio 2010), persa dal Napoli sul campo della Samp; la penultima del campionato 2010-2011 (15 maggio 2011), pareggiata dagli azzurri al San Paolo contro l’Inter. Su queste due gare ha puntato l’attenzione la Procura di Napoli.
Samp-Napoli 1-0. La Samp si qualifica ai preliminari Champions. Col Napoli l’obiettivo era quello di vincere, per stare tranquilli. Ma sarebbe bastato anche perdere o pareggiare nel caso in cui il Palermo non fosse riuscito a vincere contro l’Atalanta. I blucerchiati trovano il gol al 6’ della ripresa: punizione da destra di Ziegler, testa di Pazzini da posizione ravvicinata e palla in rete, ma il Napoli non demorde. Quagliarella va in slalom in area di rigore e impegna ancora una volta Storari, che respinge di piede. Il tempo scorre e la situazione resta immutata.
Napoli-Inter 1-1. L’Inter già qualificata per la Champions 2011-2012 arriva al San Paolo tranquilla mentre il Napoli è a caccia del punto decisivo per il terzo posto dopo il ko a Lecce. Va in vantaggio la squadra di Leonardo con la rete di Eto’o al 15’. I nerazzurri procedono al piccolo trotto e incassano la rete di Zuniga, schierato alle spalle di Lavezzi (il Pocho giocò da prima punta in assenza di Cavani, squalificato), al 46’ del primo tempo. Senza squilli la ripresa in attesa del 90’ e della festa dei sessantamila tifosi azzurri per il ritorno del Napoli in Champions dopo ventun anni.
FONTE: IL MATTINO
PdM
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©