Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LO SCRIVE IL CORRIERE

Napoli, i magici assist di Hamsik


Napoli, i magici assist di Hamsik
19/02/2012, 11:02

Visto e poi rivisto, quello è un colpo di magia, un’invenzione bella e buona per spaccare in due la partita: il sesto assist stagionale, nell’atteso della settima meraviglia confezionata poi nella ripresa, è istinto calcistico allo stato puro, la delizia d’un palleggio nell stretto, prima di trovare l’angolo (strettissimo) di passaggio per «armare» il destro del Matador. Il vento dell’estro è in Marek Hamsik, l’erede al trono di Nedved, o anche la riproduzione di Lampard, o persino un Gerrard in sedicesimi: intanto, per ora, aspettando il Chelsea («con impazienza», come sottolineato sul proprio sito, il collante con i tifosi puntualmente aggiornati il giorno dopo ogni partita), sono confezioni infiocchettate di materia grigia.
Hamsik c’è, eccome se c’è, due illuminazioni nella notte di Firenze, per prepararsi alla sfida inseguita da sempre e intrufolarsi – zazzera al vento – in quella Champions afferrata a suon di gol. Il riassunto delle puntate (europee) precedenti dice: rete al Villarreal, per timbrare definitivamente, dopo la botta di Inler, il passaggio agli ottavi, e, a ritroso, ancora una randellata al sottomarino giallo per aprirne una falla nel 2-0 al san Paolo. Ma non finisce qua, perché prima che il gol divenisse una produzione industriale di Cavani, sempre una rete (stavolta inutile) al Villarreal in Europa League, dopo averne fatta un’altra (quella utile) alla Steaua. E così, a scalare, due incursioni in Intertoto, e ben cinquantacinque autografi personali nelle sue cinque stagioni.
Non avesse sbagliato un bel po’ di rigori – sei – sarebbe stato perfetto: ma per i miracoli si sta attrezzando, e il caso vuole che l’Hamsik migliore della stagione si sia visto venerdì sera, a Firenze, quando ha ricamato calcio di altissimo livello, con guizzi di imprevedibilità assoluta che ne hanno ribadito l’assoluta affidabilità in qualsiasi zona del campo, area di rigore compresa. Il Chelsea sta arrivando, visto e rivisto quell’Hamsik di Firenze sembra Harry Potter.

FONTE: CORRIERE DELLO SPORT

Commenta Stampa
di Luigi Russo Spena
Riproduzione riservata ©