Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Mazzarri pensa alla formazine anit-Cagliari

Napoli, idea tridente e i dubbi in difesa


Napoli, idea tridente e i dubbi in difesa
09/12/2009, 10:12

NAPOLI - Settimana importantissima per il Napoli, la sfida di sabato a Cagliari potrebbe essere un crocevia per il campionato. Senza fare troppi discorsi sulla classifica, una cosa è certa: l’Europa che conta è ad un passo. Gli azzurri non ci vogliono ancora pensare, i conti si faranno a tra marzo e aprile in vista di una eventuale volata finale, ma sabato si deve fare risultato. L’ottima rimonta sul Bari (in una partita al cardiopalma, che ha fatto rivedere i partenopei di una volta, quelli delle grandi imprese) fa ben sperare. Tornare con il sorriso dalla Sardegna sarebbe fondamentale proprio in vista della classifica, oltre che del morale.
Qualche dubbio di formazione per mister Mazzarri. Da un lato l’idea tridente con Denis che continua ad essere in ottima forma, Quagliarella tornato super con la doppietta di domenica al San Paolo, e Lavezzi determinante con le sue risalite e assist.
Dall’altro tanti dubbi in difesa. Ci sono ancora Contini e Rinaudo squalificati, e Cannavaro dopo la gara con i pugliesi è uscito malconcio con un problema alla schiena. Il capitano, però, pare sulla via del recupero e contor il Cagliari dovrebbe esserci. Si attendono definitive risposte su Santacroce. I tifosi si chiedono che fine abbia fatto e lui vuole tornare protagonista. Dopo l’operazione non è ancora rientrato e forse Cagliari potrebbe essere l’opportunità giusta.
A centrocampo dovrebbero esserci i soliti, anche perché Cigarini sembra non aver ancora scavalcato e, quindi, superato la concorrenza di Pazienza.
Uno dei protagonisti certi, almeno che non cambia qualcosa all’ultimo minuto, è Maggio. Ieri Mazzarri ha fatto capire (senza dichiarare il nome del giocatore) quanto il numero 11 sia importante per il gioco azzurro. E’ uno degli insostituibili e si sta guadagnando un posticino anche per Sud Africa 2010.

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©