Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

INLER E' AD UN PASSO

Napoli, il futuro prende forma: ecco il regista


Napoli, il futuro prende forma: ecco il regista
23/05/2011, 00:05

Non è ancora fatta, ma ormai siamo agli sgoccioli: la trattativa tra il Napoli e l’Udinese per il trasferimento in azzurro di Gokhan Inler potrebbe godere di una notevole accelerata. A pigiare sul pedale è stato Giampaolo Pozzo, presidente del club friulano.
“Siamo felici perché, per una provinciale, raggiungere il quarto posto ed i preliminari di Champions League è un grandissimo risultato. – ha dichiarato pochi minuti fa il patron bianconero ai microfoni di Sky - Il mercato? La nostra società non ha bisogno di vendere e, nonostante le tante richieste ricevute per molti dei nostri giocatori, spero che il raggiungimento di quest’obiettivo convinca i migliori a restare. Almeno i più giovani, magari, potrebbero anche rimanere qui per affrontare l’affascinante sfida della Champions. Loro, infatti, hanno tanti anni davanti e possono pensare con calma alla propria carriera. I giocatori più esperti hanno voglia di misurarsi in grandi piazze ed hanno, peraltro giustamente, più fretta. Inler? In effetti c’è l’insistente pressing del Napoli che dura da mesi, datemi 48 ore e saprete tutto”.
Parole significative. Non tanto per quell’ammissione sul pressing degli azzurri, ma per quel “almeno i più giovani potrebbero rimanere”, fondato sulla differenza tra chi ha tanti anni davanti e può ancora attendere un po’ prima del “grande salto” e chi, invece, non può proprio più aspettare.
Come Inler, più esperto rispetto ai vari Handanovic, Zapata, Asamoah, Armero, Isla e Sanchez. Tutti giocatori che hanno ammiratori, ma ai quali Pozzo chiederà di avere pazienza.
Pazienza che, con ogni probabilità, non dovrà avere il regista svizzero, pronto a coronare il suo sogno di giocare nel Napoli.
Pazienza (Michele) è andato alla Juve, Gargano potrebbe restare, soprattutto in caso di conferma di Mazzarri, Yebda pure. Inler è ad un passo. Chi altro vuole salire sulla giostra del centrocampo azzurro?
Magari Montolivo, in rotta con la Fiorentina, o Dzemaili, dato dai quotidiani sportivi come obiettivo “caldo” del club partenopeo. Nelle prossime settimane il reparto nevralgico del Napoli del futuro prenderà forma.
In cabina di regia, intanto, si sistema Gokhan?

Commenta Stampa
di Pietroalessio di Majo
Riproduzione riservata ©