Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Napoli, ipotesi di formazione


Napoli, ipotesi di formazione
10/12/2009, 10:12

NAPOLI - Mister Mazzarri lavora per affrontare la trasferta di Cagliari. In terra sarda gli azzurri hanno sempre faticato un pò e, come si dice in gergo, si troveranno a giocare in un campo ostico. Il Napoli, però, vuole seguire i consigli del mister e non preoccuparsi dell’avversario. Pensare solo a fare il proprio gioco. Servirebbe una gara che mixi quanto di buono fatto a Parma nel primo tempo con tanta aggressività e buon gioco, e l’ottima realizzazione gol dei secondi 45 minuti contro il Bari.
I partenopei lavorano per questo e l’allenatore pensa alla miglior formazione. Oggi seduta pomeridiana, medesimo appuntamento di ieri. La difesa è da tenere d’occhio. Cannavaro è in ripresa, dovrebbe farcela per la gara col Cagliari, Rinaudo e Contini sono ancora squalificati, Campagnaro sta dimostrando di essere il vero leader della retroguardia azzurra con prestazioni degne di questo nome. C’è qualche dubbio anche in attacco. L’ipotesi tridente prende piede anche se Mazzarri pensa a riproporre la formazione vista contro il Bari con il Pocho pronto ad entrare in corso d’opera. L’argentino ieri non si è allenato, visto il giorno di permesso chiesto e concesso dalla società azzurra. Questa ipotesi è stata evidenziata proprio dall'ultimo allenamento: il mister toscano ha provato gli undici visti domenica al San Paolo. De Sanctis in porta; Campagnaro, Cannavaro e Grava in difesa; Maggio, Pazienza, Gargano ed Aronica a centrocampo, con Quagliarella, Denis ed Hamsik in attacco. Presente all'allenamento anche Alejandro Naccarato, l'agente di Denis.



Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©