Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LO SCRIVE LA GAZZETTA

"Napoli, la Coppa è l'obiettivo più abbordabile"


'Napoli, la Coppa è l'obiettivo più abbordabile'
11/01/2012, 12:01

È il terzo obiettivo della stagione in ordine di prestigio, dopo la Champions e il campionato. Ma per il Napoli è probabilmente anche quello più abbordabile, nell’ottica di una teorica vittoria finale. Si spiega così l’impegno con cui gli azzurri hanno iniziato a preparare il debutto di domani sera (ore 21) in Coppa Italia, al San Paolo contro il Cesena. Mazzarri è stato categorico con la sua squadra, prima della seduta di ieri a Castel Volturno. «Dobbiamo cercare di essere competitivi su ogni fronte, senza rinunciare a nulla in partenza ». Il triplete rappresenta un sogno irrealizzabile, naturalmente.

Lottare al massimo su tutt’e tre i fronti, però, è la maniera migliore per gettare le basi di un exploit, che sarebbe il primo dell’era di De Laurentiis. È il momento di alzare l’asticella. Partecipare non basta, almeno in Coppa Italia. Il Napoli inizia il suo cammino direttamente dagli ottavi di finale e con un calendario favorevole. In caso di vittoria sul Cesena, infatti, gli azzurri giocheranno in casa pure nel turno successivo: partita secca con in palio la semifinale, quasi certamente contro l’Inter. C’è dunque la possibilità di fare ancora parecchia strada, nella competizione tricolore. Anche approfittando della lunga sosta della Champions League, che riprenderà solamente tra un mese e mezzo.

Una delegazione del Chelsea ha effettuato ieri mattina un sopralluogo allo stadio San Paolo, per verificare la capienza del settore ospiti e occuparsi delle situazioni logistiche, relative all’arrivo dei tifosi inglesi e al parcheggio dei pullman. Sono state pure scattate delle fotografie. A fare gli onori di casa il dirigente Alessandro Formisano.

Per Mazzarri, invece, la sfida d’andata del 21 febbraio contro i “Blues” è un appuntamento ancora lontano. La priorità dell’allenatore è per i prossimi impegni di Coppa Italia e campionato. Il Napoli giocherà per due volte di seguito al San Paolo: domani contro il Cesena (potenziate le corse notturne della metropolitana) e lunedì sera (20.45) contro il Bologna. Altre due sfide by night, le ennesime di una serie interminabile, a cui la maggioranza degli azzurri hanno ormai fatto l’abitudine. Solo il 22 gennaio, nella trasferta di Siena, l’orario d’inizio ritornerà a essere quello abituale delle 15. Per la gioia di cinema e ristoranti. Ma domani sera sarà un’impresa riempire anche il San Paolo, complice il freddo. L’assenza di Lavezzi e il turnover di Mazzarri rendono infatti scontato il forfait di parecchi protagonisti.

Non ci sarà nemmeno Mascara, ceduto a titolo definitivo al Novara. «Ho onorato al massimo la maglietta azzurra», il saluto su Twitter del giocatore siciliano, chiuso dall’acquisto di Edu Vargas.

Proprio il debutto del nuovo acquisto, magari part time, potrebbe essere il principale motivo d’interesse della sfida di Coppa Italia con il Cesena. Il cileno è in forma e ha incantato in allenamento sui calci piazzati. Esordio in vista pure per il difensore Britos, sparito da metà agosto per il grave infortunio al piede. Per ben figurare nell’esame triplete c’è bisogno di tutti.

E qualche altro rinforzo, con Santana in partenza, dovrebbe arrivare dal mercato. Ritorna calda la pista Candreva. Incerto il futuro di Donadel.
FONTE: GAZZETTA DELLO SPORT
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©