Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LO SCRIVE LEGGO

Napoli, muoviti: il futuro è adesso


Napoli, muoviti: il futuro è adesso
05/05/2011, 09:05

Solo un colpo di scena può rimettere insieme De Laurentiis e Mazzarri. Ma il tempo è quasi scaduto: il Napoli ormai in Champions costringe il club a velocizzare i programmi; per questo, da lunedì, con o senza Mazzarri, le operazioni per la nuova stagione inizieranno davvero. De Laurentiis non può aspettare la fine del campionato, anche perché ogni giorno che passa, diventa un problema in chiave mercato Champions. L’incontro di domenica, a casa del trainer a Pozzuoli, non è andato bene: forse le strade si sono divise del tutto o forse la Juve chiamerà De Laurentiis per lasciare libero Mazzarri. Ieri a Roma, per un convegno alla Luiss, il patron sempre più freddo verso il tecnico: "Mazzarri? Di solito non licenzio nessuno". Poi un atto d’amore per Hamsik: "Non lo venderò mai".
Sul tavolo del Napoli i nodi da sciogliere sono tre: il caso Mazzarri e il suo eventuale sostituto, ovviamente, problema inaspettato ed enorme. Ed è impossibile non immaginare che il patron sia già al lavoro nell’eventualità serva un nuovo tecnico. Intanto, c’è la Champions, con i suoi nuovi introiti (almeno 20) ma con spese e responsabilità non da poco. Il mercato si è fatto importante, il livello dei nomi e dei contatti ora è molto più alto di qualche mese fa. De Laurentiis potrebbe arrivare a spendere fino a 30 milioni per la campagna acquisti, partendo dal centrocampo dove in queste ore c’è gran fermento: Inler sempre in pole, poi Palacios del Tottenham (costa 10-12 milioni), la new entry Montolivo e Borja Valero. E poi un difensore e un attaccante. Roba seria, scelte decisive che solo un allenatore può avallare. Infine, non ultimo, il contratto di Cavani. Sembra che l’accordo sulla parte economica si troverà: tra i 2 e i 3 milioni annui. Ma anche in questo caso bisogna fare presto: troppo importante la stagione del Matador per non aver ingolosito i grandi club europei. Per loro i tre milioni, e anche molto di più, per lo stipendio del Matador, non sono un problema. E ieri The Times ha rilanciato l’ennesimo assalto del Manchester City.
FONTE: LEGGO

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©