Sport / Calcio

Commenta Stampa

DUE O TRE COLPI

Napoli: nel mirino Muriel e Chivu


Napoli: nel mirino Muriel e Chivu
14/04/2012, 11:04

 Eppur si muovono: nella penombra d’un mercato teoricamente chiuso e invece indiscutibilmente aperto, con la riservatezza imposta dai motivi d’opportunità richiesta dal caso e poi con un pizzico di privacy per tener bassi i costi ed evitare le aste. Eh sì, il mondo è una palla che gira, idee che si accavallano, ispezioni a tutto campo: e ora che in "Via del Mare" Luis Fernando Muriel (compie 21 anni Iniziano a delinearsi i piani per rinforzare gli azzurrilunedì) può essere osservato da vicino, le tentazioni rischiano d’essere certificate. Meno sei alla fine e quando il triplice fischio lascerà calare il sipario sulla stagione, sarà preferibile non ritrovarsi in colpevole ritardo: il Napoli s’è industriato, ha steso la propria lista della spesa, ha tratteggiato le aree d’intervento e (soprattutto) ha ribadito la propria filosofia, aderente al fair play finanziario. 

IL MURIEL DEL GOL - Luis Muriel ha talento, un fisico che manda in estasi le fanciulle ed in confusione gli stopper avversari, una facilità di calcio che ha indotto persino ad arditi accostamenti con Ronaldo e poi ha un patron, Giovanni Semeraro, che su Crc, un po’ per gioco e un po’ per sensazioni, a precisa domanda s’è sbilanciato: «Se dovessi dire chi tra Muriel e Cuadrado, nella prossima stagione, avrà più possibilità di ritrovarsi nel Napoli, non avrei dubbi: direi Muriel». I fatti collegati all’autorevole opinione inducono a ricostruire il puzzle della fantasia, a ricordare che il colombiano dal gol facile è di proprietà dell’Udinese, a rievocare le affinità e la stima e la simpatia e l’amicizia tra Aurelio De Laurentiis e Giampaolo Pozzo. Fonte: Corriere dello Sport

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©