Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LO SCRIVE "REPUBBLICA"

"Napoli, nessuna autocritica da parte di Mazzarri"


'Napoli, nessuna autocritica da parte di Mazzarri'
23/01/2012, 11:01

Nessuna autocritica. «Secondo me il Napoli ha giocato una bella partita, anche perché il Siena è una signora squadra e sul suo campo fa sempre benissimo. Avremmo meritato di vincere».
Per Walter Mazzarri si tratta solo di una stagione storta. «Sbagliamo tantissime occasioni, rigori compresi. Si capisce anche da questo quando le annate vanno in un certo modo. Abbiamo avuto una palla gol con Pandev, nel finale, che nel campionato scorso avremmo trasformato in rete. Non mi ricordo altri tiri del Siena, se non quelli arrivati su due errori nostri: ogni volta che sbagliamo ci puniscono. Era già capitato a Bergamo e Novara. Speriamo che cambi il vento».
Sarebbe il caso di cambiare qualcosa anche in difesa?
«Sul gol del Siena non c’è stato un errore individuale, non ho capito bene cosa sia successo, forse siamo stati un po’ disattenti».
Il settimo posto è una delusione, a questo punto…
«No. Il Napoli è al settimo posto come budget di stipendi ed è settimo in classifica: significa che sta facendo il suo dovere. I risultati dell’anno scorso? Eccezionali ».
Perché le aspettative erano diverse, allora?
«Non siamo preparati a lottare sempre al vertice e non riusciamo a reggere l’enorme pressione che abbiamo addosso: sono solo due anni che siamo in alta classifica. Non so su che base si dicesse in estate che eravamo da scudetto ».
Davvero non è possibile fare meglio di così?
«Siamo stati bene in campo. Il Siena ha avuto solo una chance per un nostro errore. Noi le abbiamo provate davvero tutte, c’è mancato solamente l’ultimo passaggio».
Com’è che se l’è presa tanto con l’arbitro, in campo?
«Ho visto tante azioni sospette, ma l’arbitro non se n’è accorto e non possiamo farci niente».
Come giudica la prova di Inler?
«Ha fatto bene: mi è piaciuto lui e mi è piaciuta la squadra».
Le piace anche avere solo 29 punti in classifica?
«Non ho mai fissato obiettivi: penso soltanto ad allenare i miei giocatori per farli rendere al massimo. Il Napoli prova sempre a vincere, tireremo le somme alla fine».
Mercoledì arriva l’Inter: cambierà qualcosa?
«Per l’Inter bisogna fare tante considerazioni. Vedremo».
FONTE: REPUBBLICA

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©