Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

IL RIENTRO

Napoli, occhio a Nilmar: Sto bene, voglio giocare!


Napoli, occhio a Nilmar: Sto bene, voglio giocare!
01/12/2011, 13:12

Dopo l'impresa del San Paolo, con la doppietta di Cavani rifilata al Manchester City, il Napoli in Champions è padrone del proprio destino. Al secondo posto, con un punto di vantaggio sugli inglesi e gli ultimi 90' per giocarsi tutto in casa del Villarreal, l'ultimo ostacolo degli uomini di Mazzarri verso il sogno degli ottavi di finale.
Gli azzurri sono attesi al Madrigal il prossimo sette dicembre in una partita ricca di insidie e con ogni probabilità gli spagnoli potranno contare anche sul recupero di Nilmar, che in un'intervista al sito ufficiale del club si rilancia dopo l'infortunio che lo ha tenuto fuori dal 4 ottobre scorso. Per l'attaccante due giorni di allenamento completo con i compagni e la speranza di entrare in campo già contro il Santander, prossimo avversario dei Sottomarini Gialli: «La verità è che mi sento molto bene, anche se ovviamente mi manca la condizione. Spero di giocare qualche minuto con il Santander per recuperare il ritmo partita il più in fretta possibile. Sono fuori da quasi due mesi e ho grande voglia di tornare a sentirmi bene e recuperare fiducia. Davanti a me c'è tutta la seconda parte della stagione e voglio dare il massimo per aiutare la squadra in una situazione difficile, con tanti giocatori infortunati che rendono difficile il lavoro dell'allenatore. Non abbiamo iniziato bene il campionato e dobbiamo dare di più per uscire dalle zone basse della classifica. Un nome per tutti, Rossi: è un giocatore molto importante per noi e dobbiamo riuscire a supplire alla sua assenza dando tutti qualcosa in più. Restare fuori - continua Nilmar - si vive malissimo perché non si può fare nulla, non poter giocare è triste per qualsiasi giocatore e ho lavorato tantissimo per tornare il più presto possibile».
AVREI VOLUTO ESSERCI IN CHAMPIONS - «Sarà difficile giocare 90 minuti, ma mi piacerebbe restare in campo il più a lungo possibile. Il primo match è importante per tornare ad avere confidenza con le sensazioni della partita e per guardare al futuro con fiducia. Mi sarebbe piaciuto lottare con la squadra quando si lottava in Europa (il Villarreal è irrimediabilmente eliminato da ogni competizione europea, ndR), ma la realtà è che ora posso dare tutto per aiutare la squadra a risalire la classifica. Il calcio è fatto molto di fiducia e se vinciamo sabato questa crescerà sicuramente. Il mio futuro? - conclude Nilmar - Sto molto bene qui e mi farebbe piacere continuare a giocare con questa maglia addosso. Tornerei in Brasile solo se il Villarreal mi dicesse di non voler contare su di me. Ho ancora due anni di contratto e sono concentrato sul fare una grande stagione e dimostrare tutte le mie qualità».
FONTE: CORRIERE DELLO SPORT

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©