Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Napoli, occhio alla difesa


Napoli, occhio alla difesa
11/11/2009, 14:11

NAPOLI -  Il Napoli sta macinando risultati e prestazioni. La squadra ha dimostrato carattere, grinta e determinazione. Lo evidenziano le importantissime rimonte arrivate con Milan e Juventus.
L’unica nota dolente è la difesa. Sia contro i rossoneri che contro la Vecchia Signora, i campani sono stati costretti ad agguantare l’avversario dopo essere andati sotto di due gol.
Una dimostrazione di carattere, certo, ma non sempre può andar bene. Contro il Catania si è visto qualche errore di troppo. Grava ha perso spesso Mascara e Morimoto e i siciliani si sono trovati svariate volte a tu per tu con De Sanctis. Il portiere è la buona notizia della retroguardia. Sta crescendo e dando sicurezza anche a tutta la difesa guidandola nei movimenti, ma manca ancora qualcosa.
Bisognerà lavorare sugli schemi ed evitare di prendere gol ad inizio gara.
Dopo la sosta, però, l’emergenza che c’era in infermeria svanirà: dovrebbe rientrare Fabiano Santacroce, che dopo l’infortunio e l’operazione al ginocchio non è ancora tornato in campo. Anche Campagnaro si prenota per un posto da titolare (quello che ha occupato nel corso di tutto l’inizio stagionale convincendo tifosi, tecnico e società).
Questa potrebbe essere la soluzione, anche se il mercato dovrebbe definitivamente modificare la retroguardia. La difesa è pronta a fare spazio a Dossena.
Ci vuole un po’ di rapidità in più e bisogna sfruttare a pieno le fasce.
Al di là dei nomi, Mazzarri sta lavorando in maniera costante con la retroguardia azzurra. Non è tanto il modulo, come dice spesso il tecnico, quando i movimenti. L’importante sarà fare il passo successivo a quanto visto fino ad ora. Si dovrà impostare il gioco, anche se la scaramanzia confida nella rimonta.

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©