Sport / Calcio

Commenta Stampa

Napoli, Palombo e l'idea Giaccherini


Napoli, Palombo e l'idea Giaccherini
16/05/2011, 11:05

Conquistata la Champions inizia a prendere forma il mercato del Napoli. "Serve esperienza e una rosa più lunga", il diktat del presidente De Laurentiis. Serve un difensore, un centrocampista (per sostituire Pazienza), e un vice Lavezzi. Britos, Inler, Palombo e Giaccherini i nomi caldi. Soluzioni gradite anche a Mazzarri. Per la mediana è lotta a due: la retroccessione della Samp ha avvicinato Palombo, ma Inler rimane l'obiettivo numero uno. Con il centrocampista dell'Udinese si tratta già  da gennaio, ma le pretese economiche del club friulano non si sono abbassate. Almeno 15 milioni di euro da sborsare per lo svizzero. Ecco che l'alternativa, e che alternativa, si chiama Palombo il cui costo del cartellino si è abbassato notevolmente vista la retrocessione blucerchiata. Centrocampista con i piedi buoni che prenderà  il posto di Pazienza, accasatosi ormai alla Juve a parametro zero. Naturalmente uno esclude l'altro, a meno che Hamsik non ceda alla corte del Milan.

Capitolo difensori, che suona anche di una riconferma per Mazzarri. Preso Fernandez dall'Estudiantes manca ancora un uomo per completare il reparto difensivo. Britos, voluto dal tecnico livornese, è in cima alla lista degli obiettivi. In partenza ci sono Aronica e Santacroce. E poi manca ancora un tassello per la zona offensiva. Uno in grado di sostituire Lavezzi e dare briosità  all'attacco azzurro. Giaccherini, il nuovo Ribery in Romagna, è l'indiziato. Il fantasista del Cesena al gioco delle percentuali nutre un confortante 60%. Per il ruolo di prima punta, invece, gli azzurri si sono già  tutelati prendendo dal Groningen Matavz, sarà  lui il vice Cavani. Il Napoli Champions prende forma e vuole essere competitivo.  Fonte: Sportmediaset

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©