Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

CON 10 INNESTI

Napoli, rivoluzione poco evidente ma di sostanza


Napoli, rivoluzione poco evidente ma di sostanza
01/09/2011, 11:09

Dalle 19 di ieri il mercato ha chiuso e adesso parlerà il campo. Quanti affari nel finale, con una gior­nata conclusiva come sempre convul­sa e piena di colpi di scena. Ai blocchi partenza vediamo Milan e Napoli da­vanti a tutte. Perché forse hanno inci­so meno delle altre sul blocco dei tito­lari, ma questo significa solo che sa­ranno più collaudate ai nastri di par­tenza.
 
Nel caso del Napoli con una mediana nuova, più solida e affidabi­le, composta da Dzemaili e Inler, per sostenere il trio delle mera­viglie Lavezzi-Hamsik-Ca­vani, difesa con i denti da De Laurentiis. Ci credeva­no in pochi, forse: noi sì, da sempre.
 
La forza del merca­to fatto dal ds azzurro Bigon è nel consolidamento di una panchina che ha visto ag­giungersi Rosati come vice De Sanctis, e poi Fideleff (aspettando il rientro di Bri­tos), Donadel, Santana, Cha­vez, Pandev. Una rivoluzio­ne poco evidente - perché attuata sulle seconde linee per otto dei dieci innesti ­ma di sostanza.
 
FONTE: CORRIEREDELLOSPORT.IT

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©