Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

"Napoli, sarà difficile eliminare il Chelsea"


'Napoli, sarà difficile eliminare il Chelsea'
28/02/2012, 14:02

Europei? Credo che il campo sia A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Andrea Pastorello, procuratore di De Sanctis
“De Sanctis soddisfatto dei risultati del Napoli”
“Il portiere è colui che guida la difesa per cui è ovvio che se vi è un’imbattibilità della porta azzurra il merito è anche e soprattutto di De Sanctis. A Napoli Morgan ha trovato una grande continuità e i risultati stanno dando ragione alla sua scelta. Il Napoli sta vivendo un ottimo momento e, raggiungere risultati importanti con la propria squadra, oltre a quelli con la nazionale italiana è grande motivo di orgoglio e soddisfazione per il mio assistito.
Come vive De Sanctis il momento degli ottavi di Champions? In questo momento c’è una atteggiamento di massima concentrazione perché si parla di una competizione molto delicata. Sarà difficile passare il turno seppure il Napoli si trova su di un gradino più alto rispetto al Chelsea.
Morgan pignolo? Quando un calciatore raggiunge determinati traguardi è perché ha un’applicazione negli allenamenti fuori dal comune. Un professionista si vede dai particolari perché spesso sono proprio questi a fare la differenza.
l’unico a parlare per De Sanctis. Morgan sta facendo molto bene. Sarà il mister poi che prenderà le decisioni, l’importante è essere a disposizione del gruppo, impegnarsi e lavorare.
Le condizioni di Giuseppe Rossi? Sono in procinto di prendere un aereo per la Spagna e stasera cenerò proprio con il mio assistito, Giuseppe Rossi. La rieducazione sta proseguendo anticipando le tappe per cui pensiamo che sarà disponibile a metà aprile per cui dovrebbe partecipare agli europei e giocherà probabilmente anche le ultime partite della Liga.
Di Rossi al Napoli non se n’è più parlato ma ciò che conta adesso è che il mio assistito si riprenda presto dall’infortunio. L’annata del Villarreal non lascia grosse prospettive per il futuro e, un campione come Giuseppe Rossi, farà fatica a restare in una formazione che non ha ambizioni. Domani incontrerò il presidente del Villarreal per fare il punto della situazione”.
 

Commenta Stampa
di Massimo La Porta
Riproduzione riservata ©