Sport / Calcio

Commenta Stampa

Napoli scosso dal caso Mannini, ma domani arriva l'Udinese


Napoli scosso dal caso Mannini, ma domani arriva l'Udinese
30/01/2009, 10:01

Il campionato deve andare avanti, show must go on: è la dura legge del calcio. Non c’è tempo per assimilare e superare la sentenza del caso Mannini, anzi, per il Napoli è già ora tornare in campo.
Domani alle ore 18:00 gli azzurri affronteranno l’Udinese, squadra che con la vittoria sulla Juventus mercoledì è sembrata essere uscire dalla crisi che l’ha attanagliata a lungo.
L’anticipo pomeridiano sarà un momento cruciale per il Napoli: o uscirà dalla crisi o entrerà in una più profonda.
La rosa e la formazione sembrano avere tutti i mezzi per superare il momento di difficoltà anche se c’è un’emergenza assenze: i tre portieri sono tutti fuori per infortunio e Mannini è squalificato per un anno. Positivi i rientri di Hamsik; Gargano e Contini.
Edy Reja ha studiato e preparato la formazione che vedrà l’esordio del giovanissimo Sepe dal primo minuto tra i pali; in difesa confermati Cannavaro-Rinaudo e Contini; a centrocampo Maggio-Blasi-Gargano-Hamsik e Vitale, sostituto naturale in qeusto Napoli di Mannini; in avanti il tecnico azzurro vuole affidarsi ancora una volta alla coppia Lavezzi-Zalayeta.
Marino risponde con Handanovic in porta; Ferronetti-Zapata-Felipe e Lukovic in difesa, con l’ex Domizzi in panchina; a centrocampo Inler-D’Agostino-Asamoah e Isla; in avanti coppia tutta napoletana con Quagliarella e Di Natale.

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©