Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LO SCRIVE LA GDS

"Napoli, senza Champions, il progetto è da rifare"


'Napoli, senza Champions, il progetto è da rifare'
08/05/2012, 10:05

Resta soltanto una flebile speranza per il Napoli. Quei novanta minuti che il calendario mette a disposizione sono gli ultimi per tutte le protagoniste. Tra queste c’è la squadra di Walter Mazzarri che si è complicata la vita perdendo a Bologna. Una sconfitta che potrebbe modificare, irrimediabilmente, il prossimo futuro. Senza la Champions League verrà messo in discussione l’intero progetto tecnico, cambieranno anche i programmi per avviare la prossima stagione. Insomma, da queste parti nessuno avrebbe immaginato che Bologna potesse rappresentare uno scoglio insuperabile come poi si è rivelato. Lo stesso Mazzarri l’ha ammesso nel dopo partita, dichiarando che un risultato del genere non l’aveva nemmeno preso in considerazione.
Prova sciagurata - Invece, il suo Napoli ha sbandato di brutto, persino i talenti hanno deluso. Si, proprio coloro che avrebbero dovuto garantire la differenza sono venuti meno con una prestazione da censurare. Adesso, Cavani e gli altri non possono più decidere il proprio destino, dovranno puntare sulle sciagure altrui per conquistare il terzo posto e per accedere ai preliminari di Champions. Basterà un punto, però, all’Udinese impegnato a Catania, per garantirsi il terzo posto. E se così fosse il Napoli dovrebbe arrivare quarto per evitare i preliminari di Europa League, a meno di conquista della coppa Italia. A quel punto sarebbe qualificato di diritto alla fase a giorni che comincerà il 20 settembre prossimo. Insomma, la situazione è davvero critica, perché la cosiddetta «coppetta», come De Laurentiis l’ha definita, non interessa a nessuno. «Manderò in campo la formazione Primavera», ha detto qualche settimana fa il presidente a proposito dell’eventuale partecipazione all’Europa League.
FONTE: GAZZETTA DELLO SPORT
PdM

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©