Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LO SCRIVE LA GDS

"Napoli senza novità, altro che top player!"


'Napoli senza novità, altro che top player!'
09/07/2012, 12:07

Oggi si raduna il Napoli. Senza emozioni e senza novità. Non sarà di buon umore, Walter Mazzarri: dovrà avviare la nuova stagione senza un solo rinforzo. Altro che top player! Quei talenti chiesti a De Laurentiis, alcuni giorni dopo la conquista della coppa Italia, sono stati via via rimossi dalla lista custodita da Riccardo Bigon, il direttore sportivo: troppo elevati i costi per assicurare all’allenatore giocatori come Ivanovic, Diarra, Cissokho, Meireles. E oggi, dunque, i cancelli del centro sportivo di Castelvolturno si apriranno per i soliti noti, e per Lorenzo Insigne, rientrato dal prestito al Pescara. Almeno inizialmente saranno gli stessi protagonisti della passata stagione (a eccezione di Ezequiel Lavezzi ceduto al Psg) a lavorare a Dimaro, sede del ritiro, da domani mattina.

Delusione - Di trattative in corso ce ne sono, in ogni modo. Bigon si muove secondo le direttive del presidente che tiene fermo il principio dell’austerity: difficilmente Mazzarri avrà a disposizione i top player così come richiesto. Per forza di cose, finirà per doversi accontentare. I vari Gamberini, Cuadrado, Armero fanno parte delle seconde o addirittura terze scelte nella lista dell’allenatore. E la delusione dell’ambiente comincia a materializzarsi, al di là del misero tentativo di diffondere ottimismo. Certo, al termine del mercato manca ancora un mese e mezzo e sicuramente qualche operazione verrà conclusa. Ma Mazzarri avrebbe voluto avviare la nuova annata avendo a disposizione almeno un paio di rinforzi. Nelle ultime ore è stata imbastita la trattativa per lo scambio Kucka-Santana con il Genoa. Supercoppa La stagione del Napoli comincerà subito con un impegno gravoso: l’11 agosto contenderà la Supercoppa di Lega alla Juve, nella finale di Pechino. Ma ci sono anche un campionato e un’Europa League da affrontare. E Walter Mazzarri è stato abbastanza chiaro prima di partire per le vacanze: lui vuole vincere, quest’anno. E in cima ai suoi pensieri c’è lo scudetto, dopo aver provato l’emozione di giocare la Champions. Solo in così darebbe continuità al suo progetto e potrebbe prolungare l’accordo col Napoli che scadrà il prossimo giugno.

Cavani leader - Si ripartirà da Cavani, dunque, che non giocherà la finale di Supercoppa, però, per l’impegno olimpico. De Laurentiis non vuole cederlo, anche perché farebbe insorgere i tifosi, già delusi per l’immobilismo sul mercato. E si ripartirà dalla curiosità che destano Vargas e Insigne, due giovani sui quali De Laurentiis ha deciso di puntare, mentre Mazzarri ha idee diverse: darà loro spazio prevalentemente in Europa League. E con questi presupposti che comincerà la nuova avventura del Napoli che oggi pomeriggio svolgerà il primo allenamento a Castelvolturno.

FONTE: GAZZETTA DELLO SPORT

PdM

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©