Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Napoli, si rivede la "Zona Mazzarri"


Napoli, si rivede la 'Zona Mazzarri'
07/12/2009, 13:12

NAPOLI - E’ tornata la “Zona Mazzarri”, quella parte di partita che si avvia allo scadere, ma che determina la vittoria del Napoli. Mancava dalla sfida, anzi dall’impresa, con la Juventus. Quel 2-3 degli ultimi minuti è rimasto impresso nelle menti azzurre, poi tre pareggi consecutivi e una scalata che si arresta. 0-0 con Catania e Lazio e un 1-1 più che discusso con il Parma. Ieri è tornato il Napoli delle rimonte, quello che ribalta il risultato. Va in svantaggio ben due volte e in entrambe le occasioni riesce ad agguantare l’avversario, poi al 43’ del secondo tempo, trova con Quagliarella il gol vittoria. Un diagonale che vale tre punti e una vittoria ritrovata dopo quasi un mese.
L’avversario non si chiamava nè Juventus nè Milan, ma il Bari ha ugualmente fatto faticare i partenopei.
Con il Parma era accaduto il contrario: i campani, in vantaggio fino allo scadere, si vide raggiungere dagli emiliani con un dubbio rigore. Ora, però, la ruota è tornata a girare nel verso giusto, e i meriti vanno alla squadra. Non solo al mister, come sempre determinante nei cambi e capace di far capire alla formazione i meccanismi da utilizzare, ma anche ai giocatori. Lavezzi è entrato carico, determinato ed ha dato una svolta alla gara con le sue rapide risalite. Ha fornito l’assist del gol a Quagliarella ed ha dimostrato si essere realmente utile ai compagni. Quagliarella è stato magico: due reti e un assist. Un pomeriggio d’altri tempi. Maggio stratosferico. Insomma è tornato il Napoli vincente, è tornata la “Zona Mazzarri”.

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©