Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Napoli, sprint finale in 5 mosse


Napoli, sprint finale in 5 mosse
29/04/2011, 10:04

Allo sprint lo sbarco azzurro in Champions: la volata finale verso lo straordinario e ambizioso traguardo parte domani sera con il favore del San Paolo, contro il Genoa. Il Napoli è sui blocchi e guarda avanti. La truppa di Mazzarri e pronta a scattare bruciando gli avversari che alle loro spalle – dopo le sconfitte con Udinese e Palermo – sperano in ulteriori passi falsi della squadra del cuore, nelle quattro partite che sono ancora in programma e nelle quali Lazio e Udinese, giocandosi la Champions puntano a scalzare gli azzurri. Non sarà così, biancocelesti e friulani lotteranno per accedere ai preliminari della Grande Europa, mentre il Napoli intende consolidare il suo vantaggio a supporto del terzo posto in classifica. Mazzarri insomma cercherà di dare scacco matto a tutti, in cinque mosse. Per l’intera settimana si è dedicato agli azzurri, studiando a tavolino e poi in campo, le migliori soluzioni possibili per ricaricare le batterie e per gonfiare di nuovo i muscoli al team. Cinque appunto le mosse vincenti che dovranno ridare forza e qualità alla squadra, mettendo a riposo chi è apparso stanco negli ultimissimi tempi e chiamando invece in servizio chi sprizza salute e smania dalla voglia di darsi da fare.

Dalla difesa al centrocampo e dal settore centrale alla trequarti, dove con il ritorno del Pocho Lavezzi si ricostituisce con Hamsik e Cavani la micidiale arma del Tridente del Napoli (e cerca il gol al San Paolo che gli amnca da oltre sei mesi). I gioielli di De Laurentiis hanno voglia di Champions e sanno benissimo che domani sera i tre punti da conquistare contro i cugini in rossoblù costituiscono la maggiore ipoteca per la Grande Europa, una scena dove intendono recitare la prossima stagione e che comunque garantirebbe la loro permanenza in maglia azzurra. Nelle scelte del tecnico c’è la conferma di Yebda a centrocampo, accanto a Gargano, un tandem centrale sperimentato anche in settimana, per conferire spessore e maggiore dinamismo al reparto. Un’altra garanzia sulla fascia destra, Camilo Zuniga, fantasia e velocità sull’out laterale per aprire la difesa avversaria, creando un nuovo argine con il ritorno di Cannavaro davanti a De Sanctis, tra Campagnaro e Aronica di nuovo in servizio. A riposo Pazienza, Ruiz, Mascara, Maggio e Cribari. Cinque mosse ma nessuna bocciatura, lo sprint Champions Mazzarri se lo gioca così. Fonte: Leggo

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©