Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

VISTO DA JOSE'

"Napoli straripante. City senza cazzimma"


'Napoli straripante. City senza cazzimma'
25/11/2011, 16:11

Nuovo appuntamento con la rubrica del sito Pensieroazzurro.com "Visto da...Josè". In esclusiva per la nostra redazione, uno spazio interamente dedicato alle vicende sportive del Napoli viste da un grande ex azzurro: Josè Alberti. 
Da agente Fifa e grande conoscitore del calcio internazionale, Alberti commenta per i tifosi azzurri la stagione agonistica del Napoli.

Vittoria stellare contro il City. Una notte da brividi.
E' stato un Napoli straripante. Voglio guardarla da un lato sportivo, obiettivo. Chiunque abbia visto la partita ha notato la superiorità degli azzurri, anche se non era tifoso. Poteva vincere 4-1, ma alla fine bastava portare a casa i tre punti. Comunque ha giocato, vinto e convinto.

Superando una delle migliori squadre al mondo...
Si, ma il Manchester City era e resta una squadra senza cattiveria...senza "cazzimma" come dite voi napoletani. Sono tutti forti, ma se incontrano un gruppo con la fame di vittoria, si sciolgono. E poi, sinceramente, erano anni che non vedevo un'ingenuità simile sul primo gol. Quattro di loro sul primo palo, e la palla che entra in porta...

Certo sulla gara ha influito anche l'ambiente del San Paolo. Gli inglesi sono rimasti estasiati
Un vero inferno. D'altronde Napoli tutto quello che ha sono i tifosi. Alla fine dell'anno, come dico sempre, il San Paolo porta 8-9 punti in più in classifica. Ed ora anche in Champions

C'erano per caso, tra i tantissimi tifosi, anche degli osservatori?
Certo che c'erano, ma non che sia un caso. Ci sono sempre. Non guardavano nessuno in particolare. I gioielli del Napoli già li conoscono. E conoscono benissimo Lavezzi e Cavani.

Champions alle spalle, ora arrivano Atalanta e Juventus.
Lontano da Napoli è sempre dura. Occhio alla trasferta a Bergamo. Servirà anche qualche ricambio, perchè la Juve arriva già martedì. Ma in casa questo gruppo non teme nessuno, ha già battuto tutti.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©