Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

CHI RESTA E CHI PARTE

Napoli, tra rinnovi e cessioni, il futuro è adesso


Napoli, tra rinnovi e cessioni, il futuro è adesso
27/04/2012, 10:04

Il Pocho è il tenore più rischio, quello più attaccabile dai club europei. C’è la clausola rescissoria di 31 milioni che fa barcollare la posizione di Lavezzi. Dopo la tentazione dei russi dell’Anzhi, con la super offerta da 6.5 milioni, ecco anche quella dei francesi del Paris Saint Germain che pensano a lui e non solo al Matador Cavani.

Se arriva uno squadrone europeo con i 31 milioni della clausola e l’argentino dà l’ok il Napoli lo perderà. L’unico dei tre tenori non blindato da contratto, quello che realmente De Laurentiis potrebbe non riuscire a trattenere in azzuro anche per i prossimi anni. Lavezzi che quest’anno ha saltato sette partite di campionato e si è fermato per infortunio a metà dicembre proprio nel match contro la Roma.

Discorso diverso rispetto a Cavani e Hamsik, il Matador è sotto contratto e il presidente ha ribadito di non avere nessuna intenzione di cederlo. Lo slovacco ha prolungato il contratto in azzurro per un altro anno. Il discorso rinnovi che riguarda anche altri azzurri. È arrivato quello di Aronica, un altro anno di contratto al difensore siciliano con opzione sul secondo legato al numero di partite del primo anno (dovranno essere 23).

Possibile rinnovo anche per Gargano. «È molto probabile che sia convocato da Tabarez per le Olimpiadi di Londra. Sta molto bene a Napoli, andrò a parlare a Roma con Bigon e con lui. Una squadra tedesca mi ha chiesto notizie, da un anno mi chiede di lui. La volontà di Gargano è però quella di restare a Napoli. L’anno scorso la Fiorentina lo voleva, l’accordo era praticamente raggiunto ma lui decise di restare. Un ritocco dell’ingaggio? Bisognerà capire anche l’intenzione della società. In questo momento è uno dei simboli del Napoli», ha detto il suo procuratore Pablo Betancourt a Radio Crc.

Discorsi rinnovi che riguarda anche il portiere De Sanctis e Campagnaro, tutti e due con i contratti in scadenza nel 2013. A giugno va in scadenza Grava, l’unico dalla C arrivato fino in Champions: da verificare se gli verrà proposto o meno un prolungamento contrattuale. In scadenza a giugno anche il contratto del terzo portiere Colombo. In uscita Pandev che tornerà all’Inter dopo quest’anno in azzurro in prestito dalla società nerazzurra. Va verso la cessione anche Dossena che quest’anno ha vissuto una stagione molto complicata in coincidenza con l’esplosione di Zuniga da esterno sinistro di centrocampo. A destra intoccabile Maggio, anche per il nazionale di Prandelli di dovrebbe intavolare un discorso di rinnovo del contratto.
FONTE: IL MATTINO
PdM

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.
La proposta di BMW all'ecologia si chiama Hydrogen 7
Mercedes classe S  diventa 'Ibrida' e non rinuncia al lusso
Il gruppo Fiat propone Panda SUV per muoversi in ecologia senza rinunciare al confort di città
Il sistema Natural Power di Fiat Grande Punto
Mini e: il cool guarda alla natura e ai giovani
La berlina francese rinata con un nuovo modello e motorizzazioni che rispettato le normative di emissioni di CO2
Il veicolo commerciale di casa Renault apprezzato per l'economia di gestione, con l'avvento del metano abbatte ancora di più i costi
L'inossidabile Poker si presenta in 'chiave metano'