Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Quagliarella re partenopeo, sesto posto sicuro

Napoli-Atalanta, le pagelle azzurre


Napoli-Atalanta, le pagelle azzurre
09/05/2010, 16:05

Bel primo tempo, il secondo è bruttino tranne nel finale. Ma questo Napoli vola con impegno, grinta e si aggiudica il sesto posto definitivamente. Un Napoli che si gode l'Europa e lascia la Juve alle spalle.

De Sanctis 6,5: sempre pronto quando l'Atalanta si fa vedere. Sicuro nelle uscite e attento tra i pali.
Rinaudo 6+: Emergenza difesa e lui si fa trovare pronto per coprire le assenze. Le prende tutte di testa. Mancano, infatti, sia Campagnaro che Grava (il primo infortunato, stagione finita, il secondo squalificato). Con Cannavaro e Aronica compone un buon trio nella retroguardia
Cannavaro 6,5: La curva B lo vorrebbe in Nazionale, lui risponde con un'ottima prestazione
Aronica 6: Il tecnico lo arretra sulla linea dei difensori chiedendogli uno sforzo in più in copertura
Maggio 6,5: Uno dei nomi praticamente certi di volare in Sud Africa gioca bene, sale sulla fascia e fa diversi cross buoni per gli attaccanti, poi sparisce un pò nel secondo tempo
Gargano 6,5: Felice per essere diventato papà gioca bene. Consegna l'assist del gol a Quagliarella. Tenta anche di andare in gol su punizione. Lascia il campo ad inizio del secondo tempo per dare spazio al suo compagno di reparto Pazienza (Pazienza 6+: corre tanto, ma riesce anche ad imbastire le azioni)
Hamsik 6,5: A centrocampo come mediano fa bene, c'è chi lo vede più offensivo e chi lo preferisce in questa zona del campo. Mazzarri le ha provate entrambe in questo campionato e probabilmente questa sarà la soluzione definitiva. Il tentativo ha dato buone risposte. Forse ci sarà qualche interprete diverso da quello di oggi, ma si può fare
Dossena 6,5: Mazzarri gli concede spazio nell'ultima al San Paolo e forse vuole fare qualche esperimento per la prossima stagione e loui risponde presente. Qualche cross di ottima fattura, meglio del solito. C'è. (Rullo s.v.)
Lavezzi 7: in splendida forma. Le sue corse rapidissime nel primo tempo mettono in difficoltà l'Atalanta. Prova anche qualche tiro ad effetto e si inserisce bene in questo nuovo tridente. Peccato per l'ammonizione che gli vieterà di giocare l'ultima partita a Genova contro la Sampdoria.
Quagliarella 8: sigla i gol che valgono il sesto posto. Doppietta e 11 gol stagionali, può puntare al suo record se si ripete a Genova. Il suo amore per la maglia azzurra fa venire le lacrime agli occhi. Corre sotto la curva A con le braccia al cielo e festeggia sperando nei Mondiali
Denis 6,5: Solite numerose occasioni, si fa sempre trovare in area e prova a segnare, peccato per la mira. Questa volta non è riuscito ad andare in gol (Bogliacino 6,5: entra, fa bene e consegna anche a Quagliarella l'assist del raddoppio)

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©