Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

STIPENDI DA AUMENTARE?

Napoli-Cavani, un'occasione per cambiare filosofia


Napoli-Cavani, un'occasione per cambiare filosofia
24/04/2012, 10:04

Il segreto di Pulcinella, cioè la voglia di Cavani di avere un ritocco dell’ingaggio che lo metta quanto meno allo stesso livello di Pandev (che dall’Inter intasca 3,9 milioni netti a stagione con una differenza di rendimento nota a tutti), ha messo in imbarazzo il Napoli: l’eventuale voglia di fuga di uno dei massimi fuoriclasse dell’era De Laurentiis sarebbe un colpo per l’immagine del club.
E se un mal di pancia fosse la grande occasione per cambiare un’intera filosofia? E se i capricci della primadonna fossero il pretesto per il patron per innalzare il tetto degli stipendi, sia pure in linea con il fair play finanziario e con il bilancio della società? In fondo, si mormora in società in attesa del ritorno dalla Cina del patron, c’è un «tesoretto» da 30 milioni di euro (i proventi della Champions) da impiegare nel prossimo mercato. E c’è l’ombra dell’affare Vidal, la stella del Bayer Leverkusen passato alla Juve dopo il no del Napoli dinnanzi alla richiesta del cileno per i 3 milioni a stagione di stipendio, una cifra fuori al salario massimo fissato dal presidente azzurro.
FONTE: IL MATTINO
PdM

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©