Sport / Vari

Commenta Stampa

NAPOLI-GENOA A PORTE CHIUSE, GLI AZZURRI FANNO RICORSO


NAPOLI-GENOA A PORTE CHIUSE, GLI AZZURRI FANNO RICORSO
28/09/2007, 09:09

Napoli-Genoa si giocherà a porte chiuse. Lo ha deciso il giudice sportivo Gianpaolo Tosel valutando il comportamento dei sostenitori partenopei durante Napoli-Livorno di mercoledì sera. Dura la motivazione: "...per avere suoi sostenitori, all'inizio della gara, esposto per brevi attimi, uno striscione ingiurioso nei confronti della tifoseria avversaria; per avere inoltre, nel corso della gara, acceso complessivamente nel proprio settore tredici fumogeni; per avere, infine, al 35' del secondo tempo, scagliato nel recinto quattro bottigliette una delle quali, piena, colpiva al petto un assistente, provocandogli una sensazione dolorifica; valutata la potenzialità lesiva in danno degli Ufficiali di gara di tale comportamento e considerata la recidività". Il Napoli ha prontamente esposto ricorso alla Corte di Giustizia della F.I.G.C con procedura d'urgenza al fine di vedere annulato questo provvedimento, sottolineando che è in primis la stessa società a condannare senza riserve quanto accaduto, comunicando, inoltre, che sono in corso controlli per identificare il responsabile di un così reprovevole gesto attraverso le telecamenre a circuito chiuso.
(Fonte:gazzetta.it;ansa)

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©