Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

C'è curiosità per l'accoglienza dell'allenatore livornese

Napoli-Inter, sfida tra ex allenatori


Napoli-Inter, sfida tra ex allenatori
12/12/2013, 19:17

NAPOLI. Napoli-Inter sarà una gara molto importante e sentita anche per i tecnici delle due squadre. Benitez e Mazzarri, infatti, si troveranno contro le rispettive ex squadre e sicuramente vorranno dimostrare qualcosa, magari vendicandosi nei confronti di chi non ha apprezzato sino alla fine il proprio lavoro. Breve ma piena di successi l’esperienza nerazzurra di Benitez. Il tecnico spagnolo restò alla Pinetina appena sei mesi vincendo una Supercoppa Italiana e un Mondiale per Club. Le eccessive divergenze con la società sul calciomercato portarono il tecnico spagnolo a rassegnare le dimissioni proprio alcuni giorni dopo il titolo iridato. Il compito più arduo per Benitez fu quello di sostituire un certo José Mourinho, uno che dalle parti di Milano ha lasciato enormi ricordi e viene ricordato praticamente come una divinità. Più lunga e piena di significati l’esperienza napoletana di Walter Mazzarri. Arrivato nel 2009 per sostituire Donadoni, il livornese entrò subito nel cuore dei tifosi azzurri per il suo carisma e la grinta che lo contraddistingue tuttora durante gli allenamenti e le partite. Quattro anni all'ombra del Vesuvio per l’allenatore di San Vincenzo, durante i quali ha portato due volte gli azzurri in Champions League evitando i play off, la conquista di una qualificazione in Europa League e di una Coppa Italia, nel 2012 a Roma contro l'acerrima nemica Juventus. C’è molta curiosità per come il pubblico partenopeo accoglierà il suo ex idolo domenica sera. Mazzarri ha più volte dichiarato che Napoli resta un bellissimo ricordo del passato ma che l’Inter è il suo unico pensiero attuale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©