Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Dopo la sfida con i bianconeri

Napoli-Juve, ammenda di 30.000 euro alla società azzurra

Sanzionato il comportamento di una parte della tifoseria

Napoli-Juve, ammenda di 30.000 euro alla società azzurra
01/04/2014, 17:44

NAPOLI - Dal primo calcio d'angolo in favore della Juventus in questione, è nato il secondo gol del Napoli domenica sera. Un comportamento scorretto della tifoseria azzurra e fortunatamente senza conseguenze per il malcapitato Andrea Pirlo, intento a battere un corner mentre alcuni tifosi azzurri lanciavano nella sua zona bottigliette di plastica. Una violazione che il giudice sportivo ha sanzionato con una ammenda di 30.000 euro società sportiva Napoli "per avere suoi sostenitori, al 34' e al 40' del secondo tempo, lanciato contro calciatori della squadra avversaria sul terreno di giuoco numerose bottigliette, senza conseguenze lesive; per avere inoltre, nel corso della gara, lanciato quattro bengala nel settore occupato dai sostenitori della squadra avversaria e un fumogeno nel recinto di giuoco; entità della sanzione attenuata ex art. 14, n. 5 in relazione all'art. 13 lett. a) e b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell'ordine a fini preventivi e di vigilanza".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©