Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LO SCRIVE DI MARZIO

"Napoli-Lamela? La Roma s'è mossa per tempo"


'Napoli-Lamela? La Roma s'è mossa per tempo'
26/10/2011, 09:10

Partiamo proprio da un giovane talento, quel Lamela che ha esordito nella Roma con gol e applausi, lo stesso Lamela che a novembre era stato seguito da Milan e Inter, sarebbe costato un pò di meno. All'Inter uno dei suoi sponsor principali era Amedeo Carboni, al Milan la segnalazione arrivò invece da Davide Lippi, erano i giorni delle sue prime apparizioni al River. Lippi Jr. invitò Ariedo Braida in Argentina, il blitz durò almeno un paio di settimane, ci fu anche un incontro con Passarella, mentre in campo Lamela stupiva. Un incrocio da trenta metri al debutto da titolare contro il Boca, i compagni che cercavano lui e non Ortega nei momenti di difficoltà, il prezzo che saliva dopo ogni partita. In quel periodo si poteva prendere per circa 10 milioni, lo status da extracomunitario non favorì sicuramente uno sviluppo immediato dell'operazione, brava poi la Roma a muoversi nei tempi giusti, aspettando il passaporto per tesserarlo. In realtà, Sabatini aveva puntato anche (prima ?) Alvarez, offrì più dell'Inter la notte in cui fu sancito l'accordo coi nerazzurri, decise così di non farsi sfuggire Lamela, nonostante il prezzo (15 milioni più bonus) fosse lievitato oltre ogni aspettativa. C'era anche il Napoli sull'argentino, De Laurentiis però avrebbe preferito lasciarlo crescere ancora nel suo campionato, bloccarlo e portarlo al San Paolo quando sarebbe stato protagonista e non vice di nessuno.
A proposito di Napoli e di talenti: dall'anno scorso, gli osservatori azzurri seguono con attenzione Taarabt, il gioiello del Qpr. Un marocchino tutto classe e pepe, caratterino difficile da gestire, qualità facile da inserire in ogni contesto tattico. L'estate scorsa Briatore stava per cederlo al Psg di Leonardo, in Italia si era mossa la Lazio, adesso sembrano davvero maturi i tempi per una sua cessione. Da Castel Volturno non confermano interessi concreti, eppure anche ultimamente emissari del Napoli sono stati visti in tribuna a Loftus Road (monitorato pure Faurlin, centrocampista argentino, ordine e disciplina, simile a Pazienza per intenderci), continueremo allora a monitorare le presenze a Londra, non si sa mai.
FONTE: GIANLUCADIMARZIO.COM

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©