Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

VOTI E COMMENTI

Napoli-Milan 3-1, le pagelle


.

Napoli-Milan 3-1, le pagelle
19/09/2011, 02:09

De Sanctis 7 - Due parate importanti su Nocerino e soprattutto Aquilani. Trasmette alla difesa grande tranquillità-

Aronica 6,5 - Nesta meritava il rosso, il difensore azzurro oggi ha messo in campo grinta e un buon senso della posizione, soprattutto nel secondo tempo.

Cannavaro 6,5 - Un po' in difficoltà a campo aperto, gioca sicuramente nella ripresa dove la squadra si è espressa tatticamente meglio.

Campagnaro 7 - Dalle sue parti non si passa. Nel caso non ci si fidasse di questa affermazione, chiedere a Pato che ha cercato di giocare lontano dall'arcigno difensore azzuro.

Dossena 6,5 - Come sempre: molto bene in fase offensiva, in difficoltà in quella di difesa. Il Milan nel primo tempo attacca soprattutto dal suo lato.

Inler 6,5 - Meno bene nell'impostazione, bravissimo nella fase di intedizione e di schermo davanti alla difesa.

Gargano 7,5 - Spesso si parlava di un suo eventuale miglioramento delle prestazioni in caso della presenza di un regista al suo fianco: Manchester e la partita di stasera sono notevoli conferme. Non lo si vedeva giocare così da 4 anni.

Hamsik 6,5 - Meno incisivo in attacco, bravissimo nel collegamento dei reparti.

Lavezzi 7 - Mezzo voto in più viste le infiltrazioni subite per poter scendere in campo. Gioca con grandissima dedizione e generosità pur risultando meno appariscente.

Cavani 8,5 - Chi aveva dei dubbi sulla sua percentuale realizzativa ha ricevuto una risposta senza ammissione di replica: e dire che non è ancora al top...



SUBENTRATI

Dzemaili 6,5 - Sbaglia qualcosina, ma è un calciatore che quando è chiamato in causa risponde sempre presente. Sfiora il gol con un bel tiro di sinistro.

Zuniga 6,5 - Pochi minuti, ma sufficienti a dimostrare lo straordinario periodo (ormai lungo) di forma del colombiano.

Pandev s.v.


All. Mazzarri 7,5 - Non è più una sopresa, il Napoli gioca bene e diverte.Gli si può imputare (il famoso pelo nell'uovo) che il Napoli spesso regala il primo quarto d'ora agli avversari.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©