Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Apre Taarabt, rispondono Inler e un doppio Higuain

Napoli-Milan, la notte del riscatto termina 3-1


.

Napoli-Milan, la notte del riscatto termina 3-1
08/02/2014, 22:45

NAPOLI - Finalmente è Napoli-Milan qui al San Paolo. Higuain contro Balotelli. Benitez contro Seedorf. Reina contro Abbiati. Il passato ed il presente. Questa è la notte del riscatto. Entrambe le squadre vogliono i tre punti per rilanciarsi in classifica. Napoli e Milan condividono un fattore importante: la difficoltà nel difendere la propria rete. Insieme, cosiderando tutte le competizioni, vantano ben ottanta reti subite, un po troppe per due squadre del loro blasone. Eccoci, Massa fischia l'inizio del match. Neanche un minuto e il Napoli ruba palla sulla trequarti, Insigne crossa in mezzo, Hamsik spizza di testa per Higuain che cerca un tiro sporco, controlla Abbiati. Al 2' si innesca il contropiede azzurro con Mertens che filtra per Higuain, l'argentino scarica su Hamsik che sbaglia la conclusione. Al 5' Ghoulam ruba palla a centrocampo e serve Hamsik che prolunga per il Pipita che non ci arriva. Il Milan riperde palla pochi secondi dopo e Higuain controlla ma Rami ostruisce l'argentino e per Massa è tutto regolare. Al 7' è il Milan a passare in vantaggio con Taarabt, neo acquisto dei rossoneri, che ruba palla nella propria metà campo a causa di un passaggio errato di Maggio. Il marocchino galoppa approfittando di una difesa partenopea che lascia molto a desiderare. Dal limite il marocchino piazza alla sinistra di Reina. Siamo sullo 0-1. All'8' è il Napoli che ci prova con Hamsik ma il tiro è centrale. Al 9' altro errore del Napoli con Inler che non controlla e favorisce Robinho che serve Balotelli in fuorigioco. Al 10' Inler pareggia. Jorginho serve lo svizzero che lascia partire il suo sinistro e la sfera scende al momento giusto e Abbiati può solo guardare. I mediani rossoneri nettamente in ritardo sullo svizzero. Inler dedica la rete a Carmelo Imbriani mostrando una maglia bianca con il numero 7. Una sfida che si preannuncia interessante con due reti dopo soli dieci minuti. Al 12' è Mattia De Sciglio che cerca di impegnare Reina con una conclusione da fuori area, facile il controllo dello spagnolo. Al 14' gli azzurri rubano palla a centrocampo con Inler, Mertens fa immolare il Pipita che galoppa verso Abbiati. Il suo tiro a giro si spegne sul fondo di poco. Al 15' Balotelli risponde al Pipita con un tiro violento dal limite destro dell'area di rigore, Reina risponde con i pugni. Al 19' Mertens, servito sulla trequarti da Insigne, prova la conclusione ma si spegne sul fondo, nessun problema per Abbiati. Al 20' Mertens raccoglie un cross sbagliato di Ghoulam, il belga salta Emanuelson e poi De Jong ma il cross in mezzo si spegne fra le braccia di Abbiati. Al 21' Insigne sorprende la difesa rossonera con un lancio per Mertens che al limite dell'area anticipa con un tocco l'uscita di Abbiati ma il pallonetto si spegne sul fondo. Massa, però, fischia la punizione dal limite e ammonisce il portiere rossonero per l'intervento in ritardo sul belga. Mertens si incarica della punizione, destro a giro e Abbiati risponde con i pugni. Al 27' grande giocata di Jorginho che finta il tiro e serve nello spazio Higuain ma il primo assistente fischia il fuorigioco, se così non fosse stato il Napoli sarebbe passato in vantaggio. Il Pipita aveva battuto Abbiati. Al 30' Hamsik, servito da Inler, prova la conclusione da fuori ma Abbiati blocca. Il Milan prova a costruire ma sbaglia molto in fase di impostazione e per Super Mario sono poche le palle giocabili. Insigne cerca una conclusione troppo debole, facile per Abbiati, tutto al 34'. Al 36' Ghoulam si inventa una cross dalla trequarti con il destro, il franco algerino è mancino, ne approfitta Hamsik che si inserisce ma spara alto. Al 37' Inler viene ammonito per aver interrotto, fallosamente, la galoppata di Taarabt. Al 38' nulla di fatto per Balotelli che ci prova su punizione da distanza siderale. Siamo al 41' quando matura un'azione rocambolesca. Jorginho pennella per Hamsik che di prima mette in mezzo, Insigne viene anticipato da Abbiati e lo stesso attaccante napoletano rimette in mezzo favorendo l'inserimento di Maggio che colpisce il palo. Altro cross di Fernandez e Insigne colpisce alto di testa. Un pareggio che sta stretto al Napoli, per quello che si è visto sino a questo momento. Al 43' Inler scavalca il centrocampo per Maggio che con un dribbling a rientro cerca un pallonetto ma Abbiati non si fa cogliere impreparato. Su un tiro murato di Mertens, Higuain cerca Hamsik al centro ma la deviazione di Mexes rischia di beffare Abbiati, tutto al 44'. Finisce così il primo tempo.
Le squadre rientrano in campo pronte a dare vita ad un secondo tempo ricco di emozioni. L'unico cambio è di sponda Milan. Robinho viene prelevato da Kakà, Seedorf rinuncia alla velocità per avere più qualità. Primo brivido del secondo tempo si chiama Fernandez che colpisce di testa dagli sviluppi di un calcio d'angolo ma Abbiati blocca. Al 50' ancora Taarabt cerca la porta ma sbaglia di molto e si scusa con Balotelli per non averlo servito. Hamsik galoppa verso l'area di rigore del Milan e cerca un tiro molto debole per impensierire Abbiati, tutto al 52'. Insigne sfortunato al 53' cerca un tiro a giro potente ma poco preciso, si spegne sul fondo. Al 54' ammonito Taarabt per proteste. Il Napoli gioca sulle ali dell'entusiasmo. Insigne da centrale passa di prima per Higuain che prolunga sulla fascia per Mertens che mette in mezzo e Mexes devia in angolo. Azione sviluppata sempre al 54'. Al 55' c'è una grandissima rete di Higuain. Inler pennella un'ottima palla dalla trequarti, il Pipita prende in contro tempo Mexes e tocca di testa, quel che basta, la sfera per battere Abbiati. Per il Pipita è la seconda rete al Milan in due gare. Adesso siamo sul 2-1. Sedicesima rete stagionale per il Pipita. Da una brutta rimessa laterale del Milan nella propria metà campo, Albiol esce di testa in anticipo e serve Higuain che prova il tiro ma si spegne sul fondo, tutto al 58'. Dopo solo un minuto Hamsik libera Mertens che prova la conclusione da fuori, Abbiati para in due tempi. Al 63' Fernandez spazza di testa ed Essien da fuori colpisce al volo, la palla rimbalza davanti a Reina che mostra ottimi riflessi nel rispondere presente al ghanese. Al 66' altra magia di Jorginho che da centrocampo vede il movimento di Higuain, prontamente servito ma sbaglia il tocco e Abbiati ancora graziato. Al 67' viene ammonito Jorginho per un intervento in ritardo su Kakà. Jorginho ed Inler salteranno il Sassuolo perchè diffidati. Soluzione troppo pretenziosa di Inler da fuori al 68'. Seedorf cambia ancora al 69', fuori Emanuelson dentro Montolivo, altra qualità per il Milan. Kakà agirà alla destra di Super Mario e Taarabt a sinitra, Montolivo lo supporterà alle spalle. Al 70', altra bella giocata del marocchino che impegna Reina con un ottimo tiro ma Balotelli manca il tapin vincente, fortunato il Napoli nell'occasione. Gli azzurri devono trovare la terza rete. Altro errore del Napoli al 71' con un'uscita al vuoto di Reina che favorisce Balotelli. Super Mario non ne approfitta e svanisce l'occasione del pareggio per i rossoneri. Pessima idea di Ghoulam che al 72' da una punizione dai 40 metri si concede un tiro-cross che nessuno raccoglie. Al 73' esce Balotelli, deludente, per dare spazio al rapace Pazzini. Al 75' Milan pericolo con Abate che cavalca sulla destra, dopo esser stato servito da Essien, l'esterno mette in mezzo a raso terra ma Reina interviene ancora una volta. Subito capovolgimento di fronte con Insigne che cerca un tiro a giro ma Abbiati blocca con una parata bassa. Al 77' matura la prima sostituzione voluta da Benitez, esce Insigne, applaudito dal San Paolo, ed entra Callejon, altro beniamino. Brivido Milan con Montolivo che scavalca il centrocampo vedendo un ottimo movimento di Pazzini che beffa la difesa azzurra e da solo davanti a Reina non colpisce bene, fortunato il Napoli nell'occasione. Il danno e la beffa per il Milan. Hamsik dal limite pesca l'inserimento di Callejon che appoggia per Higuain al centro che poggia la sfera in porta. Nulla da fare per Abbiati. Siamo sul 3-1, diciasettesima rete per il Pipita e terza al Milan ma sopratutto ad Abbiati. Dopo la rete, avvenuta all'82', Berhami subentra ad Hamsik che esce applaudito dal pubblico del San Paolo. Ammonito anche Callejon all'86' che cerca l'anticipo su De Sciglio ma entra in ritardo. Salterà il Sassuolo anche lui. Applausi anche per Inler che all'88' lascia lo spazio a Dzemaili. Il neo entrato svizzero cerca una conclusione ma Abbiati para a terra. Azione maturata all'alba dell'89'. Il Milan si è spento e ci prova con molta timidezza. Non è servita la qualità di Kakà, non al meglio dopo la gastreinterite, e di Montolivo. Il Pipita cerca la tripletta al 90' con un tiro di esterno ma controlla Abbiati. Sconfortato Seedorf che si attendeva una gara diversa dal suo Milan. Altro episodio che sintetizza, forse, le condizioni del Milan sono le lacrime di Balotelli al momento della sua uscita dal campo. Tre i minuti di recupero concessi da Massa, a differenza della prima frazione. Nulla più da dire, Massa fischia la fine della gara ed è festa al San Paolo. Higuain batte Balotelli. Nonostante i tre punti, che allontanano la Fiorentina, il Napoli non sembra aver risolto, ancora, i suoi problemi. Comunque Avanti Napoli! 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©