Sport / Calcio

Commenta Stampa

Napoli-Udinese, le formazioni


Napoli-Udinese, le formazioni
31/01/2009, 10:01

E’ giunta l’ora di Napoli-Udinese, la partita della svolta per entrambe le formazioni: gli azzurri sperano di ritrovare quest’oggi la strada del successo, i friulani, invece, vogliono riconfermare l’ottima prestazione fatta contro la Juventus mercoledì e uscire definitivamente dalla crisi nella quale si erano impantanati. 
Il match inizierà con 15 minuti di ritardo in “protesta” alla sentenza del Tas che ha squalificato per un anno Mannini e Possanzini.
Calcio d’inizio previsto per le 18:15, quindi, e lì non ci saranno più scuse.
Novità in porta: Edy Reja dovrebbe riuscire a schierare Navarro e non il giovane Sepe, che dovrà attendere per esordire dal primo minuto, in difesa confermati Cannavaro-Rinaudo e Contini; a centrocampo Maggio-Blasi-Gargano-Hamsik e Vitale, sostituto naturale in questo Napoli di Mannini; probabile cambio anche in avanti, il tecnico azzurro sembra più proiettato verso la coppia Lavezzi-Denis.
Marino risponde con Handanovic in porta; Ferronetti-Zapata-Felipe e Lukovic in difesa; a centrocampo Inler-D’Agostino-Asamoah e Isla; in avanti coppia tutta napoletana con Quagliarella e Di Natale, autore di uno splendido goal mercoledì contro la Juventus.
Il Napoli vuole tornare a vincere in casa dopo lo stop con la Roma, le statistiche lo danno favorito al San Paolo contro l’Udinese: su 30 incontri gli azzurri ne hanno vinti 18 e l’Udinese 4, 8 i pareggi. Lo scorso anno a decidere fu una doppietta di Lavezzi che dopo l’autogoal di Zapata e la rete di Pepe siglò le reti del definitivo 3-1.
Le reti siglate nelle sfide precedenti sono 82: 51 messe a segno dal Napoli e 31 dall’Udinese. Arbitra Gervasoni.

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©