Sport / Vari

Commenta Stampa

NAPOLI-UDINESE: L'ORA DEL RISCATTO


NAPOLI-UDINESE: L'ORA DEL RISCATTO
02/02/2008, 10:02

Ecco l’occasione della riscossa per il Napoli, questa sera allo stadio San Paolo arriverà l’Udinese. All’andata finì 0-5, una partita perfetta di un Napoli che sembra essere scomparso nel tempo. I risultati non arrivano ma i rinforzi si e così potrebbe essere giunta la serata del riscatto. 
Dopo 5 partite con solo 3 punti portati a casa gli azzurri potrebbero essere spinti dal voler dimostrare che quella partita non è stato un caso, inoltre Reja sa bene di dover impegnare la squadra al massimo perché di fronte avrà una squadra superiore che avrà ancor più voglia di dimostrare il contrario. L’Udinese non è la formazione vista contro il Napoli, è una squadra a 33 punti in classifica, a ridosso della Fiorentina.
Una rosa ricca con un gioco divertente e dinamico e scenderà in campo con l’intenzione di rivendicare quella sconfitta così pesante.  Reja avrà a disposizione i nuovi acquisti ma per adesso l’unico che sembra sicuro di giocare è Daniele Mannini.
La formazione che scenderà in campo contro i friulani, infatti, dovrebbe prevedere:
Gianello, Cannavaro-Contini e Grava in difesa, con Mannini-Blasi-Hamsik-Gargano e Garics a centrocampo e davanti la coppia Lavezzi-Zalayeta.
E' un 3-5-2 che però diventa facilmente un 4-4-2 considerando che Garics può posizionarsi in difesa.
In difesa le scelte sono dettate anche dall’indisponibilità di Domizzi e Cupi in primo piano, mancano anche Iezzo e Savini.
A centrocampo torna a sedersi in panchina, quindi, Mariano Bogliacino, che dopo aver aperto gli spazi a Lavezzi attende il suo momento. A disposizione anche Calaiò e Sosa anche se il primo è stato sul punto di andare via e forse solo la mancanza di tempo ha fatti si che rimanesse nel capoluogo campano.
A fare compagnia a Calaiò, Sosa e Bogliacino ci saranno anche altri due neo-azzurri Pazienza e Santacroce, mentre Navarro aspetta il definitivo trasferimento.
Il Napoli dovrà vedersela con:
Handanovich, Felipe-Zapata-Lukovic, Dossena( seguito proprio dal Napoli nel mercato)-Inler-D’Agostino e Ferronetti, in avanti non ci sarà il tridente napoletano, infatti, con Di Natale e Quagliarella dovrebbe essere schierato Pepe.

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©