Sport / Basket

Commenta Stampa

Nasce un azionarato popolare per salvare il Basket Napoletano


Nasce un azionarato popolare per salvare il Basket Napoletano
31/01/2010, 18:01

Il nuovo che avanza. In attesa di conoscere il destino sportivo della Nbs del presidente Papalia, un gruppo di tifosi appassionati della pallacanestro napoletana composto da Carmine Correale, Luca Brandi, Marco Tricarico, Davide Ianniello e Davide Alidieri hanno promosso un’iniziativa assolutamente inedita per il basket italico: un’azionariato popolare. “Un’idea – racconta Correale – nata in seguito all’ennesima umiliazione subita nella corrente stagione agonistica dalla palla a spicchi cittadina. Una situazione per certi versi più lacerante del fallimento del sodalizio presieduto da Maione. Navigando su internet ci siamo imbattuti in progetti simili avviati nel calcio. Mi riferisco a quello capitolino ed al Santarcangelo (www.squadramia.it). Nel secondo caso si vede una partecipazione attiva dei soci alla vita della squadra. Abbiamo deciso di fare altrettanto con l’unico interesse di dare una grossa mano alla società che presenterà un progetto stabile e duraturo per Napoli e che ci permetta d’essere presente nella gestione della stessa con un nostro delegato, il rappresentante dell’Assemblea costituente”. Un piano interessante ed ambizioso al quale da diverse settimane i promotori stanno lavorando alacremente. Il primo passo è stata l’individuazione tra i personaggi che hanno fatto la storia di questa disciplina nel capoluogo campano di coloro che volessero aderire. Dopo numerosi contatti diversi hanno risposto positivamente garantendo per ora una partecipazione solo morale, ma pronta a diventare concreta quando questo percorso sarà finito. Stesso dicasi anche per alcuni imprenditori che hanno promesso propri interventi economici. Sono già noti Soreca Abbigliamento, A’ Sfugliatella, Barbareschi srl, La Frumentaria, ma altre trattative sono state avviate ed il pool di potenziali sponsor cresce quotidianamente.
S’è operato anche sul fronte comunicativo con la realizzazione, firmata da Enrico De Pompeis, già direttore di www.pallacanestronapoli.it, di un sito internet (www.azionariapopolarebasketnapoli.it) dove poter trovare tutti gli aggiornamenti sullo stato d’avanzamento dei lavori, la rassegna stampa, bellissimi video sul Bk Napoli che fu, le risposte alle domande più frequenti. C’è anche un forum dove poter scrivere liberamente le proprie opinioni o proporre suggerimenti, idee.
Infine, si è presenti anche su facebook, il social network, più popolare con un gruppo “Salviamo il basket Napoli e diamolo ai napoletani” che conta oltre 300 iscritti. il

SQUADRA MIA. Il Sant’Arcangelo calcio milita nel girone D della Serie D (attualmente 2° a soli 4 punti dalla capolista Pisa) ed è la prima formazione italiana ad essere di proprietà di un’Associazione di Tifosi. Bastano 60 euro l’anno per diventare socio e poter seguire costantemente l’attività del proprio sodalizio dal vivo al campo o attraverso internet guardando i filmati degli allenamenti, delle partite.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©