Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

PARLA D'AMICO

"Nessun contatto per Iaquinta e Caracciolo"


'Nessun contatto per Iaquinta e Caracciolo'
28/04/2011, 14:04

A Radio Crc è intervenuto Andrea D’amico, procuratore di Santacroce e Iaquinta:
“L’aritmetica non lascia interpretazione per cui più punti fai più vai in alto, quindi il Napoli contro il Genoa deve assolutamente incassare i tre punti. Secondo me il Napoli ha disputato un campionato stratosferico perché ha un organico che a livello numerico è inferiore agli altri. Il Napoli ha spremuto la sua rosa per tutto quello che poteva dargli, non ha alternative formate da campioni validi che possono sopperire quando mancano i titolari, e quando l’intensità va a diminuire è chiaro che i risultati non arrivano. Ci sono troppi se di mezzo, si parla di Vincenzo Iaquinta perché ha avuto mesi davvero disgraziati. Lui è un giocatore ancora importantissimo, ha appena 31 anni, e può andare ben oltre la soglia che fino a ieri sembrava impossibile. Si parla di lui in ottica cessione non perché le sue prestazioni non sono state soddisfacenti ma solo perché è stato infortunato. Il Napoli per averlo me lo deve chiedere, ma non ci sono stati contatti relativi a questo calciatore. Il Napoli non mi ha chiesto Andrea Caracciolo, Mazzarri lo conosce molto bene quindi nulla di più facile che parlarne direttamente con me, ma non c’è stato nessun tipo di contatto e se rimanesse Mazzarri non credo ci possa essere questo tipo di prospettiva non perché non si sono lasciati bene ma perché se fosse stato un giocatore d’interesse dell’allenatore mi avrebbero contattato”.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©