Sport / Vari

Commenta Stampa

NIENTE CALCIO GRATIS IN TV


NIENTE CALCIO GRATIS IN TV
26/08/2008, 19:08

"L'assemblea generale straordinaria di Lega calcio ha respinto all'unanimità le offerte per i diritti radiofonici e televisivi del calcio, che sono quindi rimasti invenduti": lo ha annunciato l'amministratore delegato del Milan Adriano Galliani al termine dell'assemblea. "Ci dispiace molto che i campionati di serie A e B partano senza la possibilità di vederli per chi non ha la pay tv, ma ci siamo trovati davanti a offerte che non potevano essere accettate", ha aggiunto Galliani. Il vicepresidente del club rossonero ha presieduto l'assemblea su proposta del vicepresidente di Lega per la B, Gianfranco Andreoletti, in assenza del presidente Antonio Matarrese, del suo vice vicario Rosella Sensi (Roma) e del vice presidente per la A Massimo Cellino (Cagliari). Andreoletti ha poi reso noto che non sono stati venduti neanche i diritti del campionato cadetto, ma i club, anziché venderli individualmente come era possibile, "hanno deciso di dare mandato all'advisor trattarli a livello collettivo e cercare un accordo entro le ore 19 di domani". "Crediamo - ha precisato Andreoletti - che si possa trovare un accordo più vantaggioso con una delle due emittenti interessate ai diritti per il satellitare, e per lo stesso motivo abbiamo rigettato anche l'offerta con l'emittente interessata per la piattaforma digitale".
"Abbiamo detto no alle offerte delle tv, ma da qui a sabato si fa in tempo a fare molte cose, un po' all'italiana...": così il presidente del Palermo Maurizio Zamparini ha anticipato l'esito dell'assemblea generale straordinaria della Lega Calcio chiamata a esprimersi sulle offerte delle emittenti per i diritti in chiaro del campionato. "Si vedranno Controcampo e la Domenica sportiva? No", ha risposto Zamparini.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©